L’Azienda di Servizi alla Persona ISTITUZIONI ASSISTENZIALI RIUNITE DI PAVIA - Ente di diritto pubblico ai sensi del D.Lgs. n. 207/2001 e Legge Regione Lombardia n. 1/2003 - con sede in Viale Matteotti n. 63 – 27100 PAVIA, indice procedura pubblica per la formulazione di un elenco da utilizzare per il conferimento di incarichi in regime liberoprofessionale per medico specialista in medicina fisica e riabilitazione”; “medico chirurgo”; “dietista” “psicologo”; “infermiere professionale” ; “fisioterapista”; “terapista occupazionale”; “educatore”, “assistente sociale”, “arteterapeuta”, da destinare alle proprie Strutture sanitarie e socio-sanitarie (Istituto di Riabilitazione, Residenza Sanitaria Assistenziale, Residenza per Disabili).

 

Si dà espressamene atto che il presente avviso viene pubblicato nel rispetto del principio di trasparenza dell’azione amministrativa, fermo restando il carattere fiduciario degli incarichi di natura libero-professionale eventualmente conferiti.


Tipologia delle prestazioni richieste
L’incaricato dovrà svolgere tutte le prestazioni connesse alle specifiche figure professionali così come disciplinate dalle vigenti disposizioni in materia, nonché
l'effettuazione dei programmi di attività che, per motivi organizzativi, le Direzioni Mediche dell’A.S.P. comunicheranno agli operatori sulla base delle esigenze funzionali delle Strutture sanitarie e socio-sanitarie aziendali. Il programma di lavoro giornaliero e periodico viene stabilito dalle Direzioni Mediche dell’A.S.P. e coordinato dai competenti Responsabili di Reparto, tenuto conto dei protocolli vigenti in Azienda.


Le attività delle Strutture sanitarie e socio-sanitarie aziendali si articolano, particolarmente per le figure mediche ed infermieristiche, sulle 24 ore giornaliere
attraverso più turni giornalieri di servizio, di norma ciascuno di durata non inferiore a 4 ore e non superiore a 8 ore consecutive; l’incaricato dovrà, quindi, prestare la propria opera nei turni assegnati, con obbligo di assicurare continua presenza in Struttura per tutta la fascia oraria del vari turni.


L’incaricato potrà essere invitato a partecipare alle riunioni di équipe indette e tenute presso le Strutture aziendali, riconoscendo la presenza quale prestazione effettiva.
Prestazioni escluse
Al libero professionista è vietato svolgere attività in conflitto di interessi con quella presso l’ ASP.
Trattamento economico
Il trattamento economico attribuito per gli incarichi conferiti agli infermieri professionali, ai terapisti della riabilitazione, ai terapisti occupazionali, ai dietisti, allo psicologo, agli educatori e all’assistente sociale è fissato nell’importo orario di €. 18,00 (diciotto/00=) al lordo delle ritenute fiscali di legge.
Per le altre figure professionali il trattamento sarà commisurato sulla base delle professionalità maturate e della durata prevista per gli incarichi e dei budget posti a disposizione dei singoli servizi a cui sarebbero preposti.
Requisiti per l’ammissione alla procedura
Per essere ammessi alla procedura e per la successiva stipulazione del contratto d’incarico libero-professionale, occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) Titolo di studio: secondo la vigente normativa in materia per ciascuna delle professionalità richieste così come, se previsto l’Iscrizione all’Ordine o all’Albo

Professionale. Per i titoli conseguiti all’estero è richiesto il provvedimento ministeriale di riconoscimento del titolo ai fini dell’esercizio professionale in Italia, secondo la vigente normativa in materia;


b) adeguata esperienza lavorativa, risultante da apposito curriculum svolta in Italia presso strutture sanitarie, socio-sanitarie, socio-assistenziali;
c) possesso di regolare partita I.V.A. ed assicurazione di responsabilità civile professionale verso terzi (all’atto della stipulazione del contratto d’incarico).
Sono ammessi alla procedura anche i cittadini di Stati appartenenti all’Unione Europea, nonché di Stati extracomunitari, in possesso dei requisiti sopra elencati, aventi adeguata conoscenza della lingua italiana, purché in regola secondo le vigenti disposizioni in materia di permesso di soggiorno in Italia.

Presentazione della domanda di ammissione alla procedura 
Le domande di ammissione alla procedura, redatte su carta semplice secondo il modello allegato al presente avviso (ALLEGATO A), dovranno pervenire all'Ufficio Protocollo dell'A.S.P. di Pavia entro il giorno 2 dicembre 2014 (martedì), con una delle seguenti modalità.....

LINK al bando di concorso

LINK albo pretorio ASP Pavia

Pin It

Iscriviti alla Newsletter Concorsi e Avvisi

Se desideri essere aggiornato, iscriviti adesso.
Privacy e Termini di Utilizzo
Grazie