Il bando è stato pubblicato oggi sul BUR Emilia-Romagna, "Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 1 posto nel profilo professionale di Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere – Cat. D presso l'Azienda Ospedaliero Universitari di Ferrara".

Il prossimo passaggio è la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, la cui data segnerà il giorno di apertura all'invio delle domande per i 30 giorni successivi, il bando...

 

Il bando è stato pubblicato sul BUR Emilia-Romagna di oggi e ci si può fare un idea di cosa si deve preparare per l'invio della domanda.

Il concorso è per un posto perchè a l'obiettivo di creare una graduatoria, questo comporta che le assunzioni effettive saranno molte di più.

Parti interessanti del bando, le prove e l'invio della domanda:

Prove d'esame

Prova scritta: la prova scritta può consistere anche nella soluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla vertenti sulla professione specifica dell’infermiere, con particolare riguardo alle seguenti materie:

- Legislazione e organizzazione della professione infermieristica;

- Infermieristica clinica generale e specialistica.

prova pratica: soluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla tesi alla verifica delle conoscenze delle tecniche e delle prestazioni infermieristiche ed assistenziali ovvero alla risoluzione di casi assistenziali.

prova orale: sulle materie oggetto della prova scritta e della prova pratica. La prova orale comprenderà anche elementi di informatica e la verifica della conoscenza almeno a livello iniziale di una lingua straniera a scelta tra inglese e francese.

.....

 

Domanda di ammissione al concorso pubblico

La domanda di ammissione al pubblico concorso, redatta esclusivamente in forma telematica, deve contenere le seguenti dichiarazioni:

a) cognome e nome, la data ed il luogo di nascita, la residenza;

b) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;

c) il comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;

d) le eventuali condanne penali riportate, ovvero di non avere riportato condanne penali;

e) il titolo di studio posseduto e gli altri requisiti specifici di ammissione richiesti per il pubblico concorso;

f) i servizi prestati come dipendenti presso pubbliche amministrazioni e le cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego, ovvero di non avere mai prestato servizio presso pubbliche amministrazioni;

g) i titoli che danno diritto ad usufruire di riserve, precedenze o preferenze;

h) il domicilio o l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) presso il quale deve essere fatta all’aspirante, ad ogni effetto, ogni necessaria comunicazione.

L’Amministrazione non si assume responsabilità per disguidi di notifiche determinati da mancata, errata o tardiva comunicazione di cambiamento di domicilio/PEC.

L’omessa indicazione anche di un solo requisito, generale o specifico, o di una delle dichiarazioni aggiuntive richieste dal bando, determina l’esclusione dalla procedura di che trattasi.

Gli aspiranti che, invitati, ove occorra, a regolarizzare formalmente la loro domanda di partecipazione al concorso, non ottemperino a quanto richiesto nei tempi e nei modi indicati dall’Amministrazione, saranno esclusi dalla procedura.

Si precisa, inoltre, che i dati attinenti ai titoli hanno natura facoltativa e l’eventuale rifiuto o omissione dei medesimi sarà causa di mancata valutazione degli stessi.

I candidati che hanno titolo a riserva di posti, dovranno dichiarare dettagliatamente nella domanda i requisiti e le condizioni utili di cui siano in possesso, allegando alla domanda stessa i relativi documenti probatori.

I candidati beneficiari della Legge 104/1992, qualora lo ritengano indispensabile, debbono specificare nella domanda di ammissione, nell’apposito campo, gli ausili eventualmente necessari per l’espletamento delle prove d’esame in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi.

Tutti i dati di cui l'Amministrazione verrà in possesso a seguito della presente procedura verranno trattati nel rispetto del D.Lgs. 30/6/2003, n. 196; la presentazione della domanda di partecipazione al concorso da parte dei candidati implica il consenso al trattamento dei dati personali, compresi i dati sensibili, a cura degli uffici preposto alla conservazione delle domande ed all'utilizzo delle stesse per lo svolgimento delle procedure finalizzate al concorso.

Questo Ente informa i partecipanti alla procedura di cui al presente bando che i dati personali ad Essi relativi saranno oggetto di trattamento da parte delle competenti direzioni con modalità sia manuale che informatizzata, e che i titolari autonomi del trattamento sono l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Ferrara e l’Azienda USL di Ferrara

Per il trattamento dei dati è stato individuato quale Responsabile esterno CINECA con sede legale in Via Magnanelli n. 6/3 - Casalecchio di Reno (BO), per la raccolta delle domande per via telematica.

Tali dati saranno comunicati ai soggetti espressamente incaricati del trattamento, o in presenza di specifici obblighi previsti dalla legge, dalla normativa comunitaria o dai regolamenti.

Il conferimento dei dati personali è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione. Il mancato conferimento comporta l’esclusione dalla procedura concorsuale in argomento.

Modalità e termini per la presentazione delle domanda

La domanda dovrà essere presentata in forma telematica connettendosi al seguente indirizzo https://concorsoinfermieri.ospfe.cineca.it e compilando lo specifico modulo on-line seguendo le istruzioni per la compilazione ivi contenute, in applicazione dell’art. 1 comma 1, nonché degli artt. 64 e 65 del D. Lgs. 82/05.

La domanda si considererà presentata nel momento in cui il candidato, concludendo correttamente la procedura riceverà dal sistema il messaggio di avvenuto inoltro della domanda. La firma autografa a regolarizzazione della domanda e delle dichiarazioni nella stessa inserite verrà acquisita in sede di identificazione dei candidati alla prima prova.

È esclusa ogni altra forma di presentazione o trasmissione. Pertanto, eventuali domande pervenute con altre modalità, pur entro i termini di scadenza del bando, non verranno prese in considerazione.

Documentazione da allegare alla domanda

I candidati attraverso la procedura on-line dovranno allegare alla domanda, esclusivamente tramite file formato.pdf, la copia digitale di:

- un documento di riconoscimento legalmente valido;

- un dettagliato curriculum formativo-professionale, esclusivamente redatto sull’apposito modulo. L’eventuale utilizzo di un curriculum diverso da quello proposto comporta la non valutazione dei titoli dichiarati;

- eventuali pubblicazioni edite a stampa;

- tutte le certificazioni relative a condizioni che consentono l’ammissione di cittadini extra UE, preferenze, precedenze e riserve di posti, previste dalle vigenti disposizioni.

Non è richiesto l’invio di altra documentazione.

La domanda dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro le ore 12 del trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione dell'estratto del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”.

Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio; l’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto.

Non sarà valutata documentazione prodotta in forma cartacea.

Autocertificazione

Tutte le dichiarazioni riportate nella domanda e nel curriculum saranno autocertificate mediante compilazione dell’apposito spazio in sede di presentazione telematica della domanda.

Il bando per esteso è pubblicato sul BUR Emilia-Romagna (LINK)

IMPORTANTE:

per adesso non c'è da inviare nulla, ma solo dalla data di pubblicazione del concorso in Gazzetta Ufficiale.

 

Accedi per commentare