master online infermieri

Assistenza infermieristica, tecnologie

Tecnologie infermieristiche, le tecniche più comuni e le procedure come l'iniezione intramuscolare, il cateterismo vescicale, le medicazioni la terapia infusionale e tante altre.

 

Ogni giorno facciamo la terapia abbiamo il nostro carrello con le terapie da somministrare, poi ne manca una allora vai a vedere nell'armadio, non la vedi, forse è finità ed è in ordine, forse è fuori posto, forse a un generico, forse forse per una scatola mancante sul carrello di terapia ci metto di più che a far tutta la terapia.
Poi a fine turno arriva il parente che chiede questa mattina a preso le medicine... ma ho fatto 2000 cose nel frattempo ... certo che le a prese.
Ma esiste un sistema una tecnologia che può risolvere queste situazioni e velocizzare il nostro lavoro?
Si...

 

Malaria trasmessa durante la determinazione della glicemia con un glucometro utilizzato male dagli operatori sanitari, un caso di malpractice.

La notizia è del 2002 un caso molto particolare legato ad un modello di glucometro che forse oggi non è più in commercio.

La malaria è una malattia trasmissibile per contatto diretto con il sangue e come tutte le malattie a trasmissione ematica il suo utilizzo deve essere fatto bene e con la pulizia accurata fra un paziente e l'altro.

Mi e’capitato spesso di discutere sull’utilita’ della pianficazione assistenziale, sulle diagnosi infermieristiche e su cosa esse rialmente siano.Recentemente ho realizzato un articolo riguardante le motivazioni che dovrebbero spingere un professionista intellettuale come l’infermiere a pianificare l’assistenza ma mi rendo conto che per molti colleghi non e’ ancora chiaro cosa realmente siano le diagnosi Infermieristiche.

Nel marzo del 1990, nel corso della nona conferenza della North American Nursing Diagnosis Association (NANDA), l’assemblea generale ha approvato una definizione ufficiale della diagnosi infermieristica:

Come forse non tutti sanno, con l’abrogazione del mansionario avvenuta nel 1999 mediante la Legge n. 42, l’infermiere assume un ruolo nuovo nel processo assistenziale.
Il passaggio da operatore ausiliario della figura medica a professionista sanitario autonomo richiede una maggiore capacita’ di stabilire relazioni di aiuto, prendersi carico della persona nella sua interezza,