Il questionario è stato realizzato da me sulla base della mia esperienza personale e non è stato preso giù da internet.

Obiettivo del questionario è rilevare se il turno notturno crea disagi/difficoltà agli infermieri e se merita ulteriori approfondimenti.

 

Materiale e metodi

Il questionario è stato realizzato con google docs e divulgato attaverso la mailing list di Infermieri-Attivi e i gruppi di facebook di infermieri.

 

Le domande che ho scelto sono:

1-Da quanti anni lavori per turni?

2-Da quanti anni sei infermiere?

3-In quale tipologia di reparto lavori?

4-Ritieni che il lavoro notturno ti crei dei disagi disturbi?

5Che tipo di disturbi/disagi ti crea il lavoro notturno?

6-Descrivi qui quelli che ritieni essere dei disturbi legati ai turni notturni

7-Quanto tempo impieghi per ritornare a casa?

8Ritieni che il tuo rientro a casa dopo la notte sia rischioso per gli incidenti automobilistici?

9-Cosa proporresti per ridurre i rischi e i disagi del tuo lavoro notturno?

 

Le domande che non ho scelto, età, provincia, sesso perchè sono da statistici e poi dicono che l'infermiere del sud si lamenta di più o che le donne hanno più disagi e gli uomini no perchè pochi e non significativi.

 

Il questionario è stato aperto il 4 alla sera e poi ad oggi è passata una settimana.

 

Risultati

Le due immagini mostrano una descrizione quantitativa delle risposte all'incirca oltre 1200 risposte in 7 giorni sono sufficiente per fare una prima analisi.

 

In breve alla domanda Ritieni che il lavoro notturno ti crei dei disagi disturbi?

Hanno risposto SI in 1086,  90% dei 1204 colleghi che hanno risposto,

Alla domanda Che tipo di disturbi/disagi ti crea il lavoro notturno?

Hanno risposto:

- alterazioni dell'umore sono più irscibile in 700, 58%,

- memoria faccio fatica a ricordare le cose in 302, 25%,

- concentrazione, 461, 32%

-altro, qui alcuni colleghi hanno poi lasciato il campo successivo in bianco e quindi probabilmente esiste una minoranza che ha partecipato al sondaggio non avendo riscontrato problemi o difficoltà.

 

Alla fine quasi l'80% ritiene che sia rischioso il ritorno a casa.

 

Conclusioni.

 

Il questionario rilevato con una % elevata che gli infermieri turnisti percepiscono il disagio del turno notturno e il rischio del ritorno a casa.

Sicuramente non è un questionario perfetto ma lo lascio online e sono a disposizione per chi desidera avere il file excel per un analisi approfondita.

 

LINK al questionario http://www.infermieriattivi.it/questionarionotte

 

Commento personale

Ringrazio tutti per avere risposto così rapidamente e finalmente non ho più dubbi di non soffrire di qualche patologia strana di amnesie, ma che è la notte che mi stordiva.

Franco Ognibene

Seguono le statistiche

 


 

 


 

 


 

 

 

 

 

{fcomment}

 

Accedi per commentare