WUWHS 2016 75 giorniWUWHS potrebbe sembrare l'acronimo di un arte marziale ma non è così, significa "World Union of Wound Healing Societie" e realizzerà a Firenze un evento di 5 giorni con la partecipazione di relatori ed associazioni internazionali, tutto dedicato alle lesioni da pressione.

Sfogliando il programma sono ben 27 pagine mi sono perso, allora ho pensato che fosse meglio chiedere ad Angela Peghetti, Presidente AISLEC per capire come orientarmi e gli propongo alcune domande.

Che cos'è il WUWHS?

La World Union of Wound Healing Societies (WUWHS), è una associazione internazionale che raccoglie le principali Società Scientifiche che operano nel mondo della riparazione tissutale.

Ha una mission che comprende vari punti e gli obiettivi:

 

  • Il primo è il miglioramento degli standard di cura delle lesioni cutanee attraverso modelli di assistenza sanitaria e prestazioni professionali che permettano un facile accesso dei pazienti che presentano questa problematica in tutti i sistemi sanitari.
  • Il secondo è quello di diffondere strumenti educativi pratici, pertinenti e adattabili a tutti i professionisti sanitari per creare una cultura basata sull’approccio interdisciplinare, in grado di offrire le migliori pratiche finalizzate a migliorare i risultati sui pazienti, e per soddisfare le esigenze formative locali.
  • Il terzo punto è quello della ricerca che deve essere condotta rispettando il gold standard metodologico .

 

Infine, la mission del WUWHS è quella di coordinare a livello mondiale, lo scambio di informazioni tra le società scientifiche e tutti gli interlocutori interessati, nonché di scambi di partnership a livello globale.

AISLEC ci sarà?

AISLEC è una delle Società Scientifiche partner del WUWHS nell’organizzazione di questo grande evento. Svolgerà il proprio meeting annuale all’interno del Congresso presentando i progetti condotti sia a livello nazionale che internazionale, introducendo una serie di novità utili ai professionisti.

Cosa ci trova un infermiere che non c'è nei libri e su internet?

Come specificato prima, un infermiere può trovare tutte le innovazioni che riguardano la sfera del wound care prodotte nel mondo, può trovare un momento di confronto a livello globale e portare a casa una ventata di aria fresca …

 

Un caloroso Grazie ad Angela Peghetti per la disponibilità

Accedi per commentare