master online infermieri

Lesioni da pressione

Le lesioni da pressione sono una complicanza grave dovuta a diversi cofattori sfavorenti che ne favoriscono l'insorgenza.

 

Le lesioni da decubito o lesioni da pressione sono un evento drammatico, purtroppo compaiono in breve tempo, mentre la guarigione può richiedere anche dei mesi.

Esistono numerose scale di valutazione che consentono di prevederne il rischio le più diffuse sono la Breden e la Norton.

L'eziologia indaga le cause dei fenomeni e come infermiere non ho strumenti tecnico scientifici elevati ma solo una buona capacità di osservazione e tanta fantasia.

Quindi  parlo di fantaipotesi dell'eziologia che dal flittene arriva all'escara del tallone, perchè non ho trovato un testo esauriente, non ho trovato una distinzione dei fattori che vengono raggruppati e si conclude il discorso con la presenza di confondenti. 

Io non so tutto ma vorrei conoscere, se esiste, chi sa tutto, quindi ti propongo un percorso ragionato sulle lesioni da pressione.

La prevenzione e il trattamento delle lesioni da pressione passa attraverso la mobilizzazione, il paziente non ha una fisionomia ergonomica, l'utilizzo di ausili consente a noi di fare meno fatica e al paziente di avere uno spostamento più confortevole.

La ricerca ha identificato materiali con forme utili per produrre movimenti riducendo lo sforzo così hanno creato i guanti di trasferimento, l'asse di trasferimento, il cuscino di posizionamento, l'asse girevole e il sistema per il trasferimento laterale turner.

In questa breve news parlo di un evoluzione macroscopica delle  lesioni da pressione (LDP), cosa vedo e cosa penso stia succedendo. Non sono un esperto masterizzato e le osservazioni sono solo date da quello che ho visto e quindi ti lascio anche i dubbi e le incertezze.

La classificazione delle lesioni da pressione deve entrare nel linguaggio corrente di chi lavora con i  pazienti che rischiano di sviluppare delle lesioni da pressione, LDP.

La classificazione dell'European Pressure Ulcer Advisory Panel (EPUAP) è quella più in uso, ma è necessario ricordarsi che non rappresenta l'evoluzione di una lesione, ma sono gli stadi la cui definizione è necessaria per decidere un trattamento.