master online infermieri

Tecniche e tecnologie per l'assistenza infermieristica

 salute tecnologiaLe tecnologie nell'assistenza infermieristica hanno un eterogeneicità incredibile, infatti si parla di tecnologia quando si ha a che fare con un modello teorico o statistico matematico che consente un analisi, ma anche quando si ha la robotica più avanzata che opera in telemedicina.

Quindi perchè non parlare di tecnologie infermieristiche?

ago

L'iniezione intramuscolare ha molti passaggi un punto chiave un momento fondamentale e determinante è l'ago.

Da esso dipende il dolore durante l'iniezione, da esso passano i fluidi dei farmaci in fase di preparazione e poi in fase di somministrazione, da esso dipende se al paziente viene portato il microrganismo in caso di ascesso, da esso dipende se l'infermiere si fora e si contamina.

Rispettare l'ago vuol dire attenzione, vuol dire avere uno strumento efficiente e sicuro...

Ricerca qualitativa o quantitativa, ho fatto un questionario ho chiesto un parere sarà ricerca qualitativa?

Non si può fare così, la ricerca qualitativa ha i suoi disegni da applicare allo specifico argomento di studio, 5 modelli, descrizione interpretativa, fenomenologia, grounded theory, etnografia e case study. Ma quale di questi modelli è il più importante in ambito infermieristico?

Una delle tecnologie sicuramente efficaci per il mantenimento della antisepsi del sito di emergenza di un catetere venoso centrale è costituita dai sistemi a lento rilascio di clorexidina.

Il precursore di tali sistemi è stato il feltrino in poliuretano a rilascio di clorexidina ('chlorhexidine releasing sponge dressing'), di cui abbiamo già trattato nella newsletter di luglio-agosto, la cui efficacia è stata validata oramai da molti studi e meta-analisi degli ultimi dodici anni, al punto che è stato inserito nelle linee guida del CDC di Atlanta del 2011 e dalle linee guida EPIC del 2014 come presidio raccomandato per la prevenzione delle infezioni catetere-correlate.

L'impianto del PICC ha avuto uno sviluppo importante negli ultimi 10 anni, dalla valutazione a occhio della risalita dove si diceva al paziente "giri il collo"... e speriamo bene, fino ad oggi con una valutazione istantanea.

Questo è possibile grazie a BARD e al suo dispositivo, SherLock 3CG che ha attirato l'attenzione del NICE, un organismo indipendente incaricato di promuovere l'eccellenza in sanità...

nanda diagnosi infermieristicheDa pochi mesi è uscito il volume delle diagnosi infermieristiche aggiornate per il triennio 2015-17, purtroppo è disponibile solo in inglese.

Sul sito del NANDA compare il costo del libro in dollari (32) scontato per gli iscritti NANDA, ma su Amazon è disponibile a 30 euro.

Non so che differenze offra il nuovo volume, il mio inglese è arrugginito e attenderò la versione italiana...

L'app BARD access sistem è essenzialmente un catalogo dei prodotti che BARD realizza per gli accessi vascolari, un occasione per essere aggiornati sugli ultimi dispositivi presenti in commercio.

L'app è semplice, all'avvio si aggiorna subito e presenta un menù con le 6 categorie principali.

La linea guida del NICE (National Institute for Health and Care Excellence) mette in evidenza la terapia larvale per il debridement.

La terapia larvale ha deversi nomi, biochirurgia, larval therapy, maggot therapy nata ai primi del novecento viene oggi sempre più riproposta per rimuovere le aree necrotiche delle lesioni da pressione e delle ulcere venose.

La linea guida inserisce la terapia larvale come ultima scelta quando il chirurgo non può intervenire...

L'utilizzo delle scale di valutazione del dolore ha avuto un ampia diffusione circa 15 anni fa con l'inizio delle campagne ospedale senza dolore.

Oggi se è vero che tutti o tanti usiamo una scala, la diffusione di una cultura della valutazione del dolore è un altra cosa, vi ripropongo diverse scale di valutazione come punto di partenza per un approfondimento...

Il gruppo accessi venosi centrali a lungo termine (GAVeCeLT) fa ricerca per migliorare le conoscenze sugli accessi venosi ma anche divulgazione.

Il canale youtube ospita decine di video che spaziono dall'inserimento del CVC alla gestione.

siringa dpiL'iniezione intramuscolare è una tecnica semplice, ha pochi passaggi ma determinanti e la conclusione è più o meno confortevole a seconda della mano e del farmaco.

La mano di chi fa l'iniezione è però un tuttuno con la compliance raggiunta con il paziente, mentre se il farmaco brucia, non c'è nulla da fare, l'iniezione sarà dolorosa.

Sottocategorie

Le procedure e i protocolli infermieristici sono la base per un assistenza infermieristica appropriata che sia essa semplice o più complessa.

I documenti trovati online si trovano nella sezione downloads (LINK)

 

La ricerca infermieristica è più complessa di altre perchè si lavora in sistemi complessi, le tecniche che si possono utilizzare sono molto diverse a seconda dell'oggetto in studio.

Le scale di valutazione infermieristiche aiutano a rendere l'assistenza appropriata, ma anche ad adottare nuove strategie basandosi su dati.

Le scale di valutazione utilizzate dai medici possono sono utili anche per una valutazione dell'assistenza infermieristica.

Tecnologie infermieristiche, le tecniche più comuni e le procedure come l'iniezione intramuscolare, il cateterismo vescicale, le medicazioni la terapia infusionale e tante altre.

 

News sull'Area Critica, tecniche e aggiornamenti di terapia intensiva.

 

Le lesioni da pressione sono una complicanza grave dovuta a diversi cofattori sfavorenti che ne favoriscono l'insorgenza.