master online infermieri

Tecniche e tecnologie per l'assistenza infermieristica

 salute tecnologiaLe tecnologie nell'assistenza infermieristica hanno un eterogeneicità incredibile, infatti si parla di tecnologia quando si ha a che fare con un modello teorico o statistico matematico che consente un analisi, ma anche quando si ha la robotica più avanzata che opera in telemedicina.

Quindi perchè non parlare di tecnologie infermieristiche?

forze lesioni da pressioneLe lesioni stadio I e II secondo me sono fra le più importanti che dobbiamo osservare sui nostri assistiti, perchè in alcuni casi possono ancora regredire e poi possiamo identificare se esistono dei fattori scatenanti tipici del target di pazienti che seguiamo o dell'assistenza che mettiamo in pratica e quindi consentirci di creare strategie mirate con risultati rilevabili.

Le lesioni stadio I, II, III o IV sono come immagini a cui dobbiamo applicare un indicazione ma non ci dicono come evolve una lesione da pressione, gli stadi non corrispondono all'evoluzione di una lesione da pressione che ha una progressione intrinseca e si passa dal rossore alla necrosi della cute e guardare le immagini con occhio critico può essere difficile, ma in rete ci sono molte immagini e possono essere un punto di partenza per alcune riflessioni e/o speculazioni...

Le immagini seguenti possono turbare le persone sensibili, evitare la lettura grazie.

Lesioni da pressione, ulcere, piaghe sono spesso usati come sinonimi della stessa condizione, una lesione che ha un evoluzione necrotica, che interessa l'epidermide, il derma e gli strati sottocutanei, fino a raggiungere, nei casi più gravi, la muscolatura e le ossa (cit. wikipedia).

L'escara è una lesione facilmente riconoscibile, ma quando viene identificata non genera un campanello di allarme che ci sono aspetti organizzativi da definire meglio.

Le lesioni da pressione (LDP) compaiono in diverse sedi e personalmente quella al sacro sia una delle più gravi che si possano presentare perchè la sede ne consente una crescita esponenziale. La lesione da pressione ha una caratteristica intrinseca, che dati i fattori che la innescano, poi si autoalimenta e se non si fa nulla di efficace, può solo crescere.

Nelle pubblicazioni anglosassoni scrivono di trattamento delle lesioni da pressione quando applicano tutte quelle scelte strategiche per la prevenzione, la prevenzione della lesione, valutazione, postura, alimentazione, deve essere mantenuta in presenza di una lesione altrimenti ne possono comparire altre, ma non sono elementi utili a guarire una LDP.

lesione tallone escara stilizzataLa flittena e/o flittene del tallone è una delle poche lesioni che in assenza di lesioni nere secondarie, guarisce senza lasciare esiti, mancano pubblicazioni eppure è il tallone è la sede più frequente dopo il sacro.

Le idee su come trattare la lesione sono a volte discordanti, a volte parziali, sicuramente il non fare nulla è la stessa cosa che far progredire una lesione.

 

Nelle lesioni da pressione viene spontaneo immaginare come forza prevalente sia la sola forza fisica che preme che esercita una pressione dall'alto verso il basso, forse perchè è quella che ci è stata spiegata più spesso.

Ma rientrano fra le forze che causano lesioni da pressione anche la forza di taglio e di frizione e le occasioni in cui intervengono a causare danni sono molte.

Era il Febbraio 1967 nella prestigiosa rivista Britis Medical journal veniva pubblicato un articolo sulla prevenzione delle piaghe da decubito attraverso l'utilizzo di un materassino ad aria. Preventing pressure sores in hospital: controlled trial of a large-celled ripple mattress, è stato pubblicato da Mary R. Bliss,* IM.B., B.S.; Rhoda McLaren,* R.G.N., S.C.M.; A. N. Exton-Smith, gli autori forse si stanno chiedendo cosa è successo in questi 50 anni la discussione è progredita tantissimo.

La prevenzione delle lesioni da pressione riveste un momento importante nell'assistenza infermieristica a prescindere della specialità del reparto. L'uso di medicazioni per la prevenzione è attuato da anni ma la valutazione di efficacia e le dimostrazione scientifica non è semplice.

All'ultimo WUWHS 2016 e stato presentato un documento di consenso che per arrivare a dare indicazioni di efficacia prima affronta il tema dell'eziologia delle ulcere da pressione.

rsz piede diabeticoUscito nel marzo 2016 l'articolo "The Use of Best Practice in the Treatment of a Complex Diabetic Foot Ulcer: A Case Report." è un case report molto bello che ha tanto da insegnarci.

Il piede diabetico è "una brutta bestia" una complicanza del diabete fra le più serie.

WUWHS 2016 75 giorniWUWHS potrebbe sembrare l'acronimo di un arte marziale ma non è così, significa "World Union of Wound Healing Societie" e realizzerà a Firenze un evento di 5 giorni con la partecipazione di relatori ed associazioni internazionali, tutto dedicato alle lesioni da pressione.

Sfogliando il programma sono ben 27 pagine mi sono perso, allora ho pensato che fosse meglio chiedere ad Angela Peghetti, Presidente AISLEC per capire come orientarmi e gli propongo alcune domande.

progetto medicinaTanti colleghi chiedono dove posso studiare senza spendere molto, la soluzione è cercare libri e documenti online, ce ne sono molti lo so, ve ne segnalo alcuni, lo so non è lecito ed infatti non li trovate su infermieriattivi.it. 

Quindi come fare per cercare il Craven, il Brunner il Carpenito ecc.. quei tomi sono usati nelle università e recuperarli online è semplice.

Sottocategorie

Le procedure e i protocolli infermieristici sono la base per un assistenza infermieristica appropriata che sia essa semplice o più complessa.

I documenti trovati online si trovano nella sezione downloads (LINK)

 

La ricerca infermieristica è più complessa di altre perchè si lavora in sistemi complessi, le tecniche che si possono utilizzare sono molto diverse a seconda dell'oggetto in studio.

Le scale di valutazione infermieristiche aiutano a rendere l'assistenza appropriata, ma anche ad adottare nuove strategie basandosi su dati.

Le scale di valutazione utilizzate dai medici possono sono utili anche per una valutazione dell'assistenza infermieristica.

Tecnologie infermieristiche, le tecniche più comuni e le procedure come l'iniezione intramuscolare, il cateterismo vescicale, le medicazioni la terapia infusionale e tante altre.

 

News sull'Area Critica, tecniche e aggiornamenti di terapia intensiva.

 

Le lesioni da pressione sono una complicanza grave dovuta a diversi cofattori sfavorenti che ne favoriscono l'insorgenza.