Tecniche e tecnologie

 salute tecnologiaLe tecnologie in sanità hanno un eterogeneicità incredibile, infatti si parla di tecnologia quando si ha a che fare con un modello teorico o statistico matematico che consente un analisi, ma anche quando si ha la robotica più avanzata che opera in telemedicina.

Il prelievo ematico è una delle procedure più praticate in ambito ospedaliero e/o domiciliare, rientra nelle competenze dell’infermiere e, saper eseguire un prelievo ematico, rappresenta uno dei prerequisiti fondamentali per l’esercizio della professione.

Per prelievo ematico si intende la raccolta di una quantità limitata di sangue attraverso la puntura di una vena, un’arteria o un capillare. Pertanto il prelievo ematico si suddivide in : prelievo venoso, arterioso e capillare.

Add a comment

Il collegio IPASVI di Bologna ha emesso un bando rivolto agli infermieri che volessero realizzare un progetto di ricerca. Il referente del progetto deve essere iscritto al collegio IPSVI di Bologna.

L'invio del progetto deve essere inviato entro il 31 agosto 2017 tramite PEC all'indirizzo di posta elettronica bologna@ipasvi.legalmail.it.

Add a comment

La somministrazione della terapia spesso viene insegnata come un processo che deve essere fatto in modo rigoroso, corretto e deve essere tutto giusto.

La regola delle G che a seconda delle versioni sono 5-6 o 7, è un punto di partenza, ma non completa tutto il processo, perchè l'infermiere è un essere umano e sbaglia.

L'effetto di un errore di terapia può non avere effetti sul paziente, ma può essere causa di danni ed abbiamo la prima vittima dell'errore, la seconda è l'infermiere coscienzioso che non è preparato a riconoscere e comprendere l'errore accaduto.

Add a comment

corto maltese EBN27 maggio 2017, si è tenuto oggi il convegno dal titolo Evidence Based Practice passato, presente e futuro, la data di oggi è poi anche il compleanno del centro studi EBN che compie 18 anni di attività.

La lista infinita di persone che negli ultimi 18 anni hanno fatto uno o più corsi EBN/EBP scorreva veloce, mentre c'erano gli ultimi preparativi.

Tanti i nomi che hanno partecipato ed in fondo è solo una mattina.

Add a comment

Era il 2010 quando mi ponevo questa domanda, e scrivevo queste righe, la questione può sembrare semplice  e la risposta pure, in fondo è un numero, c'è chi direbbe 2 giorni altri 4 anche se forse i più astuti starebbero in silenzio.

Sapere quanto tempo si può lasciare in sede un agocannula è un punto di partenza per fare un riflessione sul cateterismo venoso periferico e le sue implicazioni dal punto di vista economico e di benessere del paziente. 

Add a comment

Il fonendoscopio e lo stetoscopio sono i simboli dei professionisti della salute, i Medici e gli infermieri ne vanno fieri ne fanno bella mostra.

Ma è uno strumento pluriuso e come tale un ottimo vettore di microrganismi, che in condizioni ideali possono diventare patogeni, lo hanno rilevato gli autori  A. Alothman, A. Bukhari, S. Aljohani, A. Muhanaa nel loro articolo disponibile online.

L'articolo ha il titolo "Should we Recommend Stethoscope Disinfection Before Daily Usage as an Infection Control Rule?" e rileva che il 70% degli stetoscopi era contaminato e di questi il 90% aveva stafilococchi coagulasi negativi.

Add a comment

I parametri vitali esprimono, rappresentano, la funzionalità dell'organismo, la rilevazione dei parametri vitali viene effettuata per diversi motivi, controlli ordinari siano essi di prevenzione che monitoraggio clinico, ma anche in caso di urgenza/emergenza.

Quanti sono i parametri vitali?

Wikipedia ne definisce 8: Pressione arteriosaPolsoFrequenza respiratoriaTemperatura corporeaOssigenazione sanguignaStato di coscienzaColore della cuteDolore.

Una volta rilevato un dato la bibliografia, i libri, ci danno dei valori range che definiamo nella norma, ma il concetto che un valore entro un range nella norma è sempre sicuro non è esatto.

Add a comment