maniglia alza lettoHo male al petto, dice il paziente, chiami il medico, il paziente si preoccupa, fai esami ematici ecg e non risulta nulla, poi dopo aver escluso situazioni gravi ad un esame più approfondito è un dolore muscolare.

Ma cosa può essere stato il paziente è fermo a letto che sforzi può aver mai fatto? L'immagine è la risposta.

Il paziente mentre il medico gli parla usa la maniglia per spostarsi, ma la usa con un braccio solo.

Così a prima vista può sembrare una sciocchezza, ma usare la maniglia con un braccio solo da sdraiati comporta un utilizzo dei pettorali in un modo non consueto per il 99% della popolazione ricoverata e la possibilità di piccoli strappi e stiramenti è in agguato.

La classica maniglia/staffa/sollevamalato/triangolo o come la si vuol chiamare  è presente nei letti ospedalieri articolati, la sua funzione è consentire di sfruttare la forza del paziente sul letto per sostarsi verso la testata del letto.

La sua larghezza dovrebbe suggerire che è fatta per essere presa con due mani ma non viene spontaneo.

L'utilizzo che potete osservare frequentemente è per i riposizionamenti anche piccoli, per dare confort alla schiena con il risultato che i muscoli pettorali e la spalla hanno carichi di lavoro non consueti.

Il problema spesso riguarda persone di mezza età che si ritrovano ad essere a rischio di patologie cardiologiche e quindi il timore di un infarto può essere fondato, tutto questo provoca allarmi inutili ma che non devono essere mai sottovalutati.

Un paziente addolorato per un dolore muscolare acuto deve essere valutato con attenzione dato che si trova a non ricevere un beneficio dagli antidolorifici classici dato che un movimento riacutizza il dolore e lo innervosisce e le risposte sono aumentate.

Un paziente già addolorato al petto o la possibilità di avere pazienti con dolori al petto da un uso sbagliato di uno strumento utile non esclude la possibilità di avere paziente che manifesti dolori al petto da un infarto in arrivo e la nostra attenzione deve essere sempre alta.

La soluzione è semplice, non mollare mai e ricordare ogni volta al paziente di usare il triangolo/staffa/maniglia/alzaletto con due mani.

 

Pin It