mascherina chirurgicaLe mascherine chirugiche sono la principale arma che abbiamo per difenderci dalla diffusione del virus. Non è il "tamponificio" per tutti che evita la diffusione.

Adesso abbiamo le mascherine chirurgiche, che sono efficaci per evitare la diffusione dei droplet da una persona positiva a quelle circostanti.

L'efficacia è stata spesso fonte di discussione perchè i riferimenti scientifici non erano noti, il GIMBE ha pubblicato un evidence a conferma dell'importanza nell'uso regolare delle mascherine chirurgiche.

Come si indossa la mascherina chirurgica?

La foto e l'immagine rendono bene l'idea, gli elastici fermano la mascherina dietro le orecchie e la parte semirigida va modellata sul naso per migliorare la tenuta e quindi ridurre l'espirazione verso la persona di fronte a noi.

surgical mask 4997323 640

Perchè usare la mascherina invece di fare il tampone per tutti?

Il pensiero più semplice che abbiamo tutti è perchè non fare un "tamponificio nazionale" un tampone a tutti, così sapremmo chi è positivo e chi no, quindi semplicemente isoliamo i positivi e stiamo tutti bene.

Il tampone a tutti, pensiamoci come si potrebbe fare, si decide un giorno e tutta l'Italia va a fare il tampone, forse non è possibile.

Quanto ci può volere per fare il tampone a tutti, una settimana, due o tre e nel frattempo chi è stato dichiarato negativo gira senza precauzioni e nel mentre si finiscono di fare i tamponi chi ha già fatto il test potrebbe infettarsi. Inoltre c'è da tenere presente che quando si fanno i test esiste il falso positivo e il falso negativo.

Oggi si fanno 50-60.000 tamponi al giorno e meno del 5% sono positivi, quindi un falso positivo non ci preoccupa, ma quanti i falsi negativi che invece sono portatori del virus, immaginiamo che sia uno su mille o lo 0,1% vuol dire che 60 sono positivi e potrebbero contagiare tutti di nuovo.

Come non deve essere utilizzata

La mascherina usata in modo scorretto è inefficace ed equivale a non averla indosso, purtroppo si vedono persone che la indossano sotto il naso. Oppure che la usano per molti giorni o in modo promiscuo.

La mascherina la si deve contrassegnare ed essere usata esclusimente dalla persona a cui è assegnata, risparmiare i 50 cent di una mascherina e scambiarsela non è corretto perchè si favorisce la formazione di un focolaio in famiglia.

Le mascherine sono importanti

In ospedale tutti i pazienti affetti dall'infezione da coronavirus sono in un momento di massima emissione e hanno la mascherina chirurgica e questo riduce la quantità di virus nell'aria e aumenta l'efficacia delle protezioni individuali che l'operatore sanitario utilizza.

Gli studi e le pubblicazioni autorevole sull'efficacia delle mascherine chirurgiche sono molti, come anche le osservazioni sul campo dell'implementazione a livello nazionale che corrisponde ad una radicale riduzione dei casi positivi.

L'uso delle mascherine da parte di tutti riduce la distanza della dispersione del virus dai positivi asintomatici che nel frattempo possono guarire definitivamente.

Il GIMBE ha pubblicato un bell'articolo "Mascherina per tutti? La scienza dice sì" dove racconta come sono stati analizzati gli aspetti fisici del fenomeno e quelli sociali. 

Il CDC di Atlanta "Recommendation Regarding the Use of Cloth Face Coverings, Especially in Areas of Significant Community-Based Transmission

Il British Medical Journal "BMJ: Face masks for the public during the covid-19 crisis

QS: Coronavirus. “Ora basta dubbi: le mascherine aiutano nella lotta al virus”. Da Gimbe l’analisi delle più recenti evidenze scientifiche

L'efficacia delle mascherine si riflette se le indossiamo e se chi è di fronte a noi l'indossa, perchè non sappiamo mai se all'improvviso un colpo di tosse o uno starnuto fanno partire le goccioline come un missile intercontinentale verso di noi.

L'unica soluzione per sradicare o ridurre il rischio di decesso per le persone fragili è la vaccinazione, come dimostra l'analisi dell'Istituto Superiore di Sanità sui decessi il 96,2% avevano da 1-2-3-4 comorbilità presenti. Potremmo pensare che la vaccinazione non serve se stiamo bene, purtroppo molte volte non si considera che abbiamo patologie silenti che ignoriamo.

La vaccinazione è indispensabile e lo vedremo molto bene con la riapertura dove ci saranno persone che le mascherine non le indosseranno. Saremo fuori pericolo solo facendo il vaccino, purtroppo la politica crea confusione nella ricerca del consenso e del compiacimento dei novax parlando di sperimentazioni sui militari, operatori sanitari o le forze pubbliche. Lo sappiamo tutti che è una strumentalizzazione dell'ignoranza dato che tutti i prodotti per la salute come i farmaci o i vaccini quando sono in vendita hanno subito un rigoroso lavoro scientifico altrimenti non sono vendibili, motivo per cui ci vogliono anni per avere un prodotto nuovo, inoltre sono monitorati durante il processo di produzione (motivo per cui ci sono i ritiri di lotti che costano milioni) e la segnalazione di eventi avversi (motivi per cui si può togliere un farmaco o prodotto dal commercio).

Adesso tutti possiamo e dobbiamo combattere il virus indossando la mascherina e adottando le buone regole, le nostre armi più importanti.

Bibliografia/Sitografia:

Face Masks Against

COVID-19: An Evidence Review 

Masks - FAQ for Skeptics

GIMBE: Pandemia coronavirus

Foto di Vesna Harni da Pixabay

Immagine di thedarknut da Pixabay

Accedi per commentare

pubblicità