“Abiliti” sviluppato da IntraPace (California) è un piccolo pacemaker, dispositivo impiantabile nello stomaco (attraverso una procedura chirurgica laparoscopica minimamente invasiva).

 

Il suo ruolo è quello di “sentire” i liquidi ed il cibo solido che viene introdotto dal paziente con l’alimentazione e di erogare nella parete gastrica un impulso elettrico di basso voltaggio. Attraverso questo processo si scatena un riflesso di sazietà diminuendo la sensazione di fame. L’apparecchio si rende utile soprattutto per le persone che mangiano molto fuori pasto , con un’alimentazione quasi continua.

 

Il dispositivo dovrebbe essere impiantato nei soggetti obesi (con BMI compreso tra i 35 Kg/m2 ed i 55 Kg/m2) con difficoltà nel perdere peso con i metodi tradizionali.

Il device è stato già approvato in alcuni paesi Europei come Inghilterra, Francia, Italia e Germania ed aspetta l’approvazione del FDA negli Stati Uniti. Il costo in Europa si aggira attorno ai 15.000 euro.

Dati precisi mancano ancora, ma uno studio osservazionale su 25 soggetti ha mostrato una perdita media di 14 Kg, ed un calo del 30% del peso in eccesso. Siamo in attesa dei risultati di alcuni studi che cercano di fare luce sulla vera efficacia del dispositivo nella lotta all’obesità, una vera malattia con notevole impatto sulla salute della popolazione e la spesa dei sistemi sanitari di moltissimi paesi del mondo. Nel 2005 l’Organizzazione Mondiale della Sanità stimava il numero delle persone in sovrappeso  a 1,6 miliardi di cui 400milioni obesi. Nel 2015, secondo la stessa fonte, in sovrappeso saranno in 2,3 miliardi e gli obesi 700milioni.

 

per sapere di più

http://www.intrapace.com/

http://www.abiliti.com/

http://www.news-medical.net/news/20110810/IntraPace-connectabiliti-Wand-H102-system-receives-European-CE-Mark.aspx

 

Dott. Vladimir Guluta

Cardiologo presso Maria Cecilia Hospital

Cotignola (RA)

Pin It