medicazione picc tappiniLe patologie che richiedono infusioni di fleboclisi regolari sono molte, purtroppo il patrimonio venoso della persona è limitato e facilmente può essere compromesso e rendere difficoltosa e dolorosa l'infusione di una fleboclisi.

I PICC (Peripherally Inserted Central Catheter) ed i Midline sono sistemi venosi, che vengono in aiuto alle persone che necessitano di infusioni per un lungo periodo.

I PICC e i MIDLINE sono molto simili entrambi sono stabili e sicuri perchè costituiti da materiali biocompatibili (silicone-poliuretano).

Il PICC è posizionato in un braccio e può essere facilmente coperto con un vestito a manica lunga o un copri picc, il presidio può essere utilizzato per lunghi periodo ma soprattutto essere facilmente rimosso quando finalmente non c'è più bisogno di lui.

I due accessi venosi PICC e MIDLINE sono destinati sia ad un utilizzo continuo che discontinuo, sia in strutture sanitarie che a domicilio. Il MIDLINE a differenza del PICC, viene impianto a livello più periferico, di solito a livello della vena ascellare.

Cos’è un PICC?

Il PICC (Peripherally Inserted Central Catheters) è un catetere venoso centrale a inserzione periferica ben conosciuto perchè utilizzato da più di un ventennio. Le sue funzioni e capacità sono le stesse di un catetere venoso centrale (CVC), in quanto la sua punta viene posizionata in prossimità della giunzione tra vena cava superiore ed atrio destro come il CVC. 

Il posizionamento del PICC al domicilio è sicuro perchè viene utilizzato il materiale sterile, preparato appositamente in kit dedicati, e  l'ecografo, che permette di effettuare il posizionamento in sicurezza. Le complicanze del PICC nella fase di impianto possono esserci, e purtroppo legate all'insuccesso del posizionamento ma con una buona valutazione delle vene del braccio sono veramente rare.

Le complicanze più serie spesso compaiono nella fase successiva all'impianto, quella di utilizzo e gestione, e possono essere legate al tipo di infusione, perchè infondere una nutrizione parenterale offre più rischi di infezione rispetto ad altri farmaci. Mentre in altri casi, le patologie esistenti o le comorbilità possono influenzare il rischio di TVP.

Le complicanze meccaniche come lo spostamento del catetere o l'occlusione richiedono una valutazione ma in generale hanno come soluzione la rimozione dello stesso.

Come si può utilizzare il PICC?

Il PICC ha l'importante funzione di rendere più confortevole l'accesso venoso e quindi ridurre drasticamente il numero di venipunture, lo si può utilizzare per:

  • Prelievi ematici
  • Prolungata terapia antibiotica
  • Nutrizione artificiale parenterale
  • Chemioterapia infusionale antiblastica
  • Infusione di farmaci o soluzioni elettrolitiche concentrate di glucosate ipertoniche e ferro
  • Trasfusione di sangue e di emoderivati.

Il servizio di impianto PICC a domicilio

Ng Formazione,  dal 2016 ha iniziato, grazie alla sua équipe di esperti, il servizio di impianto PICC a domicilio ed educazione alla gestione di base. Inizialmente il servizio era offerto solo su Roma e provincia, adesso in tutta la regione Lazio e in Campania.

L'impianto ad domicilio ha il grande vantaggio di evitare lo spostamento della persona è l'esperto che viene a casa tua con tutto l'occorrente, se desideri saperne di più puoi chiamare il numero +39 06 21 11 72 64 o scrivendoci per e-mail all’indirizzo info@ngformazione.com

Per approfondimenti:

https://www.ngformazione.com/servizio-impianto-picc-a-domicilio/

Pin It
Accedi per commentare

pubblicità