Lutto nazionale per le vittime del crollo del ponte Morandi di Genova

ponte morandi prima crolloIl pilone del ponte Morandi di Genova, prima del crollo, poi il 14 agosto alle 11.50 il crollo, un instante e abbiamo visto nei video il dramma e la morte per 39 persone. I soccorsi rapidi e immediati, le persone comuni, i vigili del fuoco, i soccorritori, hanno estratto molte persone, ma per tanti l'incidente è stato fatale da subito.

Uno dei disastri stradali più gravi mai visto e per le vittime i funerali di stato e il lutto nazionale.

Anche google maps mostra i tre piloni, i due consolidati anni fa e quello crollato in foto che di manutezione sui tiranti non ne aveva avuta.

 Gli altri piloni quello vicino al pilone crollato sotto:

ponte morandi manutenzione

Il pilone più lontano con cavi d'acciaio:

ponte morandi manutenzionato

Pochi giorni fa il ponte si spezza e il suo ricordo sarà sempre presente nel video che mostra la castrofe a milioni di persone

Le foto dei vigili del fuoco mostrano la dimensione del crollo e le difficoltà degli interventi; i crolli di massi ciclopici hanno formato anfratti e insenature che hanno richiesto addirittura l'intervento di speleologi.

ponte crollato genova

Le dimensioni ciclopiche dei detriti:

ponte crollo morandi genova

Le difficoltà e i mezzi impiegati per i salvataggi:

ponte salvataggio morandi

I soccorsi che proseguono anche di notte:

ponte soccorsi notturni morandi

I giorni successivi proseguono fra le speranze delle persone estratte vive e le polemiche politiche e ingegneristiche della mancata manutenzione e forse secondo alcuni il sovraccarico dei jersey in cemento; per adesso solo polemiche che devono tacere il 18 agosto, una giornata di lutto nazionale una giornata di rispetto del dolore di chi in un momento di vita quotidiana è passato dal sorriso alla morte.

InfermieriAttivi è vicino al dolore dei famigliari delle vittime, dei feriti, degli sfollati.