violenza anziana10 marzo 2018, la notizia è di oggi, un' anziana urla, chiede aiuto per le percosse  delle due donne che dovevano assisterla ma che invece erano le carnefici, il video le inchioda.

Una violenza gratuita su di un' anziana fisicamente gracile rispetto alle due donne, le urla e le grida erano inutili, come è possibile che due mostri così si fossero introdotti in casa indisturbati, quali sono le condizioni che lo hanno permesso?

 

Le urla dell'anziana signora sono state sentite da un passante che ha chiamato i carabinieri e dopo poche riprese video il reato era chiaro e sono intervenuti.

Il video mostra alcuni momenti delle riprese ma come è possibile che due mostri si siano trovati in casa da soli con l'anziana?

 

Le descrivono come badanti solo perchè dovevano assistere un anziano, ma sono altro e come è possibile, come hanno potuto agire indisturbate?

Si possono immaginare alcuni passaggi:

-mancanza di credenziali, la loro parola, le loro bugie sono bastate, non esiste purtroppo una certificazione che consenta di sapere chi è in grado di fare assistenza domiciliare e chi no, si improvvisa,

-silenzio dei vicini, insensibili alle urla e magari offesi per il rumore, i giornali riportano che non hanno fatto nulla,

-silenzio delle istituzioni, possibile che l'anziano non abbia mai fatto una visita medica e nessun livido era sospetto?

-silenzio della famiglia, l'anziano era solo, chi ha assunto quelle donne non ha mai verificato le condizioni scadenti in cui viveva la donna?

Domande a cui solo i carabinieri potranno rispondere per fortuna c'è stato un essere umano di buon cuore, un passante che ha udito delle urla non chiare nelle parole, ma con un significato indistinguibile... chiedevano aiuto.

Il passante ha chiesto l'intervento dei Carabinieri, meglio fare una segnalazione sbagliata che lasciare correre... e le forze dell'ordine sono state tempestive, complimenti.

 

 

Accedi per commentare