Offerta lavoro in Germania, Esperti o neolaureati

banner320X100

Quello che spesso viene chiamato in modo gergal popolare come domanda di accompagnamento è la domanda per l'"Invalidità Civile - Invalido ultrasessantacinquenne con necessità di assistenza continua non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita".

Questa tipologia di domanda può essere presentata gratuitamente con l'assistenza di un patronato o in proprio usando i servizi online dell'INPS, ma non è così semplice.

 

Se si ha la possibilità di avere un patronato che vi da assistenza (gratuita) usatelo è un consiglio.

Per la domanda online è necessario avere accesso al PIN INPS dell'intestatario e di averlo abilitato come PIN dispositivo.

Il menù dei servizi INPS è impressionante ed è visibile a questa pagina (LINK), il motivo è che l'INPS deve far fronte ad una diversità di tipologie contrattuali di lavoro che avendo esigenze normative diverse richiedono risposte diverse, e poi ci sono casse mutue confluite nell'INPS.

Dalla sezione Invalidità civile è possibile iniziare la procedura presso l'INPS.

La procedura per l'accompagnamento si attiva con il primo passaggio che è il certificato medico, del medico di famiglia o un medico specialista abilitato ad inviare il certificato online all'INPS.

Premesso di avere il PIN dispositivo e premesso di avere il certificato medico, si va nel sito dell'INPS nella sezione "Invalidità civile - Acquisizione Domande Invalidità Civile 2010 (ASL)", (o nella sezione appropriata se commercianti o altro) la pagina di benvenuto riporta:

Benvenuto nell'area INVALIDITA' CIVILE 

Quest'area ospita, nell'ambito dei "Servizi per il Cittadino" del portale INPS, le pagine che l'Istituto mette a disposizione per la gestione delleDomande di Invalidità via Internet per gli utenti portatori di handicap.

Il menù a sinistra consente di navigare all'interno delle varie sezioni: 

ACQUISIZIONE RICHIESTA 
Attraverso questa sezione l'utente può effettuare la richiesta di invalidità direttamente on-line. 

Essa si compone di tre maschere, che consentono, in modo guidato, di inserire tutte le informazioni necessarie alla compilazione della domanda e di una maschera finale di riepilogo dei dati inseriti, contenente le informazioni degli appuntamenti per le visite e dove viene consentita la stampa e/o il salvataggio della ricevuta di presentazione della richiesta.

Ognuna delle maschere contiene un link alla Guida per la corretta compilazione.


ATTENZIONE! 
In caso di messaggio d'errore nell'invio della domanda, 
come ad esempio:"Si è verificato un inconveniente tecnico!
Ci scusiamo per l'inconveniente e la invitiamo a ricollegarsi più tardi"
, prima di inviare una nuova domanda, si consiglia di verificare la possibilità di recupero della domanda precedente, cliccando alla voce di menù RECUPERO RICHIESTA



VISUALIZZAZIONE RICHIESTE 
Consente di visualizzare tutte le domande inserite mediante la precedente voce di menù.

Dalla maschera risultante, in cui vengono elencate le domande già acquisite, è possibile visualizzare, per ogni singola prestazione, lo stato della domanda, gli appuntamenti stabiliti per le visite e le stampe di ricevuta di presentazione della richiesta e dell'esito della Commissione medica.



MODIFICA RICHIESTA 
Consente l'aggiornamento dei dati riguardanti l'anagrafica, il rappresentante legale, la residenza e/o il domicilio di domande presentate a sistema e non respinte.



CAMBIO APPUNTAMENTO 
Consente di effettuare il cambio degli appuntamenti assegnati con la precedente voce di menù Acquisizione Richiesta.

Tale cambio è possibile entro le 48 ore dall'assegnazione del medesimo.



RECUPERO RICHIESTA 
In caso di mancata risposta ad una precedente richiesta effettuata mediante la voce di menù Acquisizione Richiesta, consente la possibilità di recuperare l'appuntamento non ottenuto in tale sessione.

Da questa sezione si richiede la visita medico legale, il certificato del vostro medico è già presente nel sistema, fatta la richiesta vi verrà comunicato per posta la data della prenotazione.

Si fa la visita e poi si attende circa 1 max 2 settimane e poi vi verranno inviate tre comunicazioni:

-il certificato della commissione medica, 

-la comunicazione esito della visita, verbale provvisorio,

-la comunicazione esito della visita, verbale provvisorio, con le indicazioni per completare la domanda, anche online.

 

La domanda online va completata seguendo le istruzioni di pag. 7 che in sintesi riportano:

  1. -Accedere con il PIN dispositivo,
  2. -andare alla voce "servizi per il cittadino"
  3. -selezionare la voce"Fase accessoria acquisizione dei dati del mod. AP70
  4. -come compilare il modello AP70

Il problema è che la voce Fase accessoria acquisizione dei dati del mod. AP70 non è in elenco come ci sono arrivato non lo so, forse cercando AP70 dal motore di ricerca INPS ma adesso non riesco a ritrovare la pagina giusta con il motore di ricerca, ma mi ero salvato il link diretto e quindi la possibilità a posteriori di raccontare questi passaggi.

Il motivo è che la sezione "Fase accessoria acquisizione dei dati del mod. AP70" è cambiata nel tempo ed è diventata "Invalidità civile: invio dati socio-economici e reddituali per la concessione delle prestazioni economiche".

Attraverso questa pagina è possibile compilare la modulistica online (LINK) e poi si clicca "accedi al servizio".

C'è una prima pagina informativa, si va oltre e si apre una pagina con le visite fatte e lo stato della pratica, si clicca sulla matitina a sinistra (iconcina inserisci verde) e si apre il modello AP70.

Si compilano i campi richiesti,

-sezione Anagrafica

-quadro F1 (io l'F2 non lo vedo forse dipende dal tipo di pensione)

-assunzione di responsabilità, 

- invio degli allegati che chiude l'invio della pratica.

POTREBBE ESSERE NECESSARIO COMPILARE IL TUTTO IN PIU' MOMENTI, SALVARE LA PAGINA NEI PREFERITI E' UTILE E FA RISPARMIARE TEMPO.

La parte più impegnativa è l'assunzione di responsabilità, la si stampa, la firma l'interessato e un familiare di riferimento, questo documento, in pratica, è l'impegno a comunicare tempestivamente periodi di ricovero, periodi in cui viene sospesa l'erogazione dell'integrazione al reddito.

L'assunzione di responsabilità, deve essere firmata da un notaio, dal cancelliere, dal segretario comunale o funzionario incaricato dal sindaco, è un impegno serio.

Una volta firmato si scannerizza si inserisce fra gli allegati e poi si invia e completiamo la pratica.

Adesso stampo la ricevuta.

Le ultime righe riportano:

AI FINI DELLA CONCESSIONE E PER L’EROGAZIONE DELLA PRESTAZIONE SI RICORDA CHE L’INTERESSATO DEVE PROVVEDERE ALLA CONSEGNA DELL’ORIGINALE DEI DOCUMENTI E/O CERTIFICATI RICHIESTI NEL MODELLO.
SI RICORDA ALTRESI’ CHE L’INTERESSATO DEVE PROVVEDERE A SOTTOSCRIVERE E CONSEGNARE LE STAMPE DELLE SEZIONI DEL MODELLO, LADDOVE RICHIESTO.

Quindi passerò dall'INPS e vediamo se ho fatto tutto bene.

Per fare la procedura da casa servono dei supporti tecnologici oltre al PC ovvero è necessario poter scannerizzare i documenti o con una stampante multifunzione o con un app da smartphone, poi è necessario recarsi all'anagrafe o dai vigili per avere il modello AP70 assunzione di responsabilità con la firma certificata.

Il tutto per chiudere l'invio della pratica dall'arrivo dei certificati vi richiede almeno 2-3 giorni, Elemento determinante la pazienza di leggere le pagine web per bene e se non avete la pazienza di leggere tutte le pagine web dell'INPS, nella fase di inserimento della domanda, lasciate perdere, con un patronato si fa prima ed il procedimento è seguito da chi è competente.

 

 

Pin It