Offerta lavoro in Germania, Esperti o neolaureati

evento bologna

La comunita dei professionisti sanitari è oggi presente a Bologna per riflettere sulla rianimazione e le cure palliative.

Non ci sono molti luoghi dove trovarsi ad approfondire un tema delicato come questo pone questa giornata sotto una luce nuova...

 La giornata è un momento formativo non accrdfitato ECM, ma vista l'ampia adesione l'evento è stato spostato all'aula Magna dell'Ospedale Maggiore di Bologna.

Due sessioni la prima su "il documento end stage e la risposta clinico assistenziale in dipartimento di emergenza", 5 relatori per tante questioni fra queste, l'end stage in emergenza, le cure palliative possono iniziare immediatamente? 

Dott. Giuseppe Cristina apre con una ripresa storica culturale formativa i giovani medivi impreparati ma non è il tema di oggi che deve arrivare a definire un trattamento sproporzionato e ingiustificato.

Oggi nessuno va in ospedale pensando di non avete cure.

Morire in barella sta diccedenfo dappertutto dati da uno studio francese dove viene rispeytata la legge Leonetti...3 fattori e fue medivi concordi.

Adesso l'evento è alla prima relazione....

Presenta gli studi numerosi ed effettuti all'estero paziente in end stage valutato e trattato dal medico di famiglia che per primo indirizza il paziente alle cure più idonee.

Francesca Mengoli presenta una relazione sui i quadri dell insufficienza respiratoria.

 Una parola nuova per me... predittori di fallimento. .. è necessario identificarli e prenderli in deria considerazione dsti alla mano.

Miglioramenti cosmetici... un altra parola nuova.

Il dott. Zuppiroli affronta lo stato dell'arte in cardiologia. . Studi del setting di cure acute in America... dove l'inserimento delle cure palliative ha un aumento di tutti i setting clinico assistenziale.

Le cure palliative nello scompenso cardiaco Gavazzi at al

http://www.giornaledicardiologia.it/articoli.php?archivio=yes&vol_id=1188&id=13166

 

 Se l'andamento della malattia cronica è discendente è vero che le tecniche di chirurgia consentono di tornare indietro ed avere un miglioramento notevole.

Nuove tecnologie devono però tenere conto dei criteri vlinici Presenti anche nel documento siarti.

A Firenze non c'è una cartella unica quindi trovarsi senza la storia del paziente è un problema per il medico.

Poi il paziente che con defibrillatore impiantato che vantaggio hanno?

Si allunga la vita o si allunga la morte... solo punti vista?

Quando togliere un defibrillatore impiantato  è togliere una terapia non appropriata. .. domande importanti ma mancano dati scientifici.

Poi Luciano Orsi la rete di cure palliative dove l'equipe sarà unica e lavorerà dentro e fuori dell'ospedale.

Il palliativista affronterà i pazienti e i percorsi.

Oggi non si può morire in barella in PS perché non c'è nulla da fare.

Alla fine della vita è necessario decidete ed attrezzarsi per fare ma per fare altro se il solito non va bene.

 Consulenza in PS che è Medico Infermiere... valutazione clinica ma con una forte base etica... tempo e luogo adeguato per affrontare momenti emozionali forti. .. prognosi ...fondamentale per agire.

Senza una valutazione prognostica non si fanno cure palliative risposte evasive sono da evitare ...mi ricordo uno che...ma affrontare la maggioranza dei casi domani...

Dott.sa Marta Tomasi giurista presenta le varie sentenze

... medicina e diritto possono dialogare? 

 

Una giornata ricca di spot interessanti che sicuramente saranno il punto di partenza per discussioni approfondite e interessanti.

Franco Ognibene  

 

 

 

 

 

 ospedale maggiore bologna

 

Pin It