Se fossi l'attuale Ministro darei le dimissioni per manifesta incapacità a gestire un problema sanitario in arrivo.

Ma non essendolo posso pensare in modo più libero e senza costrizioni date dal ruolo.

La priorità è pensare che l'Ebola è una bestia cattiva e non deve mettere radici in casa nostra, semplice a dirsi difficile a farsi...

Ecco se fossi Ministro considerei l'Ebola un virus che dagli animali passa all'uomo questo è un dato di fatto poi mi farei alcune domande come:

Ma quali animali?

E quanto resiste nell'ambiente?

Come lo tengo isolato e lo uccido?

Fa più male la verità o il panico?

E' un problema locale o nazionale?

 

Guardando le FAQ del Ministero della Salute ti rendi conto come il termine verità sia molto aleatorio e che dire tutte le strutture sono allertate non vuol dire nulla, ma quali strutture gli infettivi se ricevono una chiamata per un ricovero sanno che arriva una persona in condizioni serie.

L'Ebola è un problema nazionale, è un problema che va studiato e non basta trovare una cura ne dobbiamo sapere di più.

Se fossi Ministro farei una commissione mista, un infettivologo, un igienista, un manager sanitario, un biologo molecolare, un naturalista, servono competenze che non diano scampo alla bestia.

Solo un gruppo misto può trovare strategie per isolare la bestia e ucciderla, non basta ricoverare in isolamento una persona infetta.

L'Ebola è dichiarato presente sui Pipistrelli della frutta Macrochirotteri e può passare ai microchirotteri?

Si parla di roditori, quali?

Ratti topi e scoiattoli sono anche a casa nostra o no?

Il problema principale è prendere la bestia prima che scappi e chiunque la avvisti possa riconoscerla e allertare chi può ucciderla.

La formazione è un aspetto importante, sia nell'ambito infettivo che in quello del trasporto, se non riconosciuto potrebbe essere trasportato senza protezioni e infettare i primi operatori con i relativi decessi... ed è già accaduto.

Una volta isolato il paziente si attende il siero miracoloso oppure l'evoluzione della malattia.

Ma durante il ricovero il problema è la gestione dei rifiuti venuti a contatto con il paziente infetto che devono essere trasportati e smaltiti con con la massima attenzione.

Il medico, l'infermiere si concetrano sull'ambiente del ricovero e lì agiscono ed intervengono, una commissione mista cosa potrebbe osservare?

Che isolato il paziente il virus potrebbe scappare dagli scarichi e che forse una direttiva a tutti i direttori sanitari di far verificare che gli impianti funzionino sarebbe il minimo.

Il problema dell'Ebola oltre alla mortalità alta è se arriva su un ospite che ne faccia da serbatoio, diventerebbe impossibile poi togliere l'Ebola dai ratti di una città intera.

 

E comunque tenendo presente che le febbri emorragiche ci sono già nel nostro paese che abbiamo la zanzara tigre ottimo veicolo di malattie tropicali, con l'arrivo di una bestia come l'Ebola se fossi Ministro della Salute darei le dimissioni per una persona più competente prima che si debba gestire un solo caso.

Una persona competente che possa fare prevenzione una parola grossa quando si parla di vendere milioni di euro di vaccini per l'influenza.

 ebola

Pin It