master online infermieri

Salute

L'attenzione alla salute del proprio assistito è una priorità per l'infermiere, ci sono diversi ambiti in cui intervenire.

L'infermiere può raccontare il proprio punto di vista sulla salute nei diversi ambiti, ne vediamo alcuni...

 

Come infermiere cercando un assicurazione ho trovato assinfermieri.it il sito è ottimo ben navigabile e completo di tutte le informazioni direttamente in home page...

 

19/05/2014, ore 09:00, Piazza Montecitorio, Roma SIT IN INFERMIERI DISOCCUPATI E/O PRECARI

L'occupazione infermieristica in Italia è in stallo e il problema non riguarda solo noi ma tutto il sistema. Chi lavora è costretto a coprire la carenza di personale e di conseguenza le persone assistite percepiscono una qualità scadente dell'assistenza erogata. Il ridotto organico è dovuto alle continue sforbiciate in sanità e al blocco del turn over. L'Italia risulta tra i più bassi livelli europei nel rapporto tra persone e infermieri, servirebbero oltre 60.000 unità per allinearsi alla media OCSE.

Duo inject2L’ago di sicurezza BD AutoShield™ Duo aiuta a ridurre il rischio di punture accidentali e semplifica la tecnica di iniezione, il comunicato ufficiale di BD.

Milano, Italia (29 Aprile 2014) – BD Medical - Diabetes Care, Divisione di BD (Becton, Dickinson and Company), azienda globale leader nella tecnologia medica, annuncia il lancio in Farmacia di BD AutoShield™ Duo: si tratta dell’unico ago di sicurezza realizzato per la riduzione delle ferite accidentali da taglienti, grazie ad un meccanismo di protezione che si attiva automaticamente dopo l’uso su entrambi i lati dell’ago (sia quello a contatto con il paziente sia quello a contatto con la penna).

bloodpipettingminiLa provetta per prelievo ematico sottovuoto PAXgene® DNA, con marcatura CE, consente l’applicazione di programmi globali di verifica di idoneità per l’estrazione di DNA da sangue intero

Lussemburgo (23 aprile, 2014) IBBL (Integrated BioBank of Luxembourg) annuncia i risultati del suo programma di verifica di idoneità per archivi biologici, approvato da ISBER (International Society for Biological and Environmental Repositories).

Il virus dell'epatite C (HCV) è molto diffuso in Italia ed è noto per le fasi di cronicizzazione che arrivano allo scompenso epatico all'HCC e a numerose complicanze che alterano la qualità della vita in modo devastante.

Ieri a Bologna Si è tenuto il focus "HCV-Nuovi PDTA: impatto clinico organizzativo-economico sulla gestione operativa dell'ospedale", un evento di alto livello con buone e cattive notizie...

La sanità è in profonda trasformazione, l'evoluzione delle tecnologie e dei modelli gestionali non si arresta ha un moto turbolento e tortuoso ma l'obiettivo condiviso e prioritario è produrre salute.

La salute è un prodotto vitale per la gente e per una società civile moderna, ma come si può produrre salute senza risorse, fa un analisi puntuale dello smantellamento delle risorse pubbliche il dott.Nino Cartabellotta presidente del GIMBE che nel suo articolo "La politica ha deciso di smantellare la sanità pubblica?" fa un analisi puntuale della progressione dei tagli. 

Un ospedale ha come ogni abitazione un consumo di nergia elettrica, ma a differenza della nostra casa l'ospedale è in funzione 24 ore su 24, di conseguenza il consumo è triplo rispetto ad un abitazione, gli ascensori vanno di continuo e c'è la necessità del condizionamento per ambienti ampi.

Perchè un ospedale italiano non dovrebbe produrre energia elettrica come all'estero..

12 anni, passano in un attimo, e lo sanno bene  Luciano Urbani e Giuliano Bon che hanno iniziato questa loro avventura giusto l'altro ieri.

Fare formazione è un avventura, se e solo se lo fai confrontandoti e mostrandoti in modo sincero ai discenti e quindi l'interazione ti porta ad avere conferme e dubbi. 12 anni di corso sul cateterismo vescicale che penso non abbiano annoiato. Luciano mi spiegava che oltre ai contenuti ricercati aggiornati hanno fatto un lavoro per trovare la formula giusta per interagire con l'aula... quindi il corso è iniziato in un modo e oggi continua, con una promozione...

Di recente è morto un grande Autore di libri, film, una persona importante per l'Italia ma se la sua vita è stata straordinaria, la sua morte è avvenuta fra ricorsi e speranze di un vivere che forse per poco si chiama vità.

Mettiamo per ipotesi sia un nostro assistito, cardiopatico, soggetto ad infezione multiresistente, allettato da quasi 1 anno, con lesioni da pressione, quindi decede per scompenso multiorgano.

Si nasce e si muore due costanti universali, possiamo solo decidere nel mezzo come vivere, ma alla sanità si può chiedere di non morire? E se si muore la sanità sbaglia sempre?

Tanti giovani, tanti minori fumano.

Per sapere quanti basta andare nelle scuole superiori nell'ora della ricreazione e cercare di capire dove si nascondono a fumare, in alternativa hanno vere e proprie aree fumatori illegali.

Non voglio fare la paternale ai fumatori è una battaglia persa, ma ai genitori e come genitore/i di minori alle scuole superiori sapere che il ragazzo/a inizia a fumare e ha una prospettiva di vità libera da malattia di forse altri 20 anni, non vi fa male?

Sottocategorie

Non è un controsenso parlare di salute in ospedale proprio perchè in ospedale ci sono le persone più fragili.

Attenzioni per la sicurezza o riduzione dei rischi per la salute, nei casi più seri li indichiamo come [Alert]

Gli infermieri sono una realtà sempre più dinamica, cambiare rapidamente si, però perchè non raccontare le novità che verranno, la salute vista dal punto di vista degli infermieri.

Le malattie raccontate in modo semplice.

In preparazione....La cura del proprio benessere