master online infermieri

Salute

L'attenzione alla salute del proprio assistito è una priorità per l'infermiere, ci sono diversi ambiti in cui intervenire.

L'infermiere può raccontare il proprio punto di vista sulla salute nei diversi ambiti, ne vediamo alcuni...

 

Il Piano Nazionale Demenze è stato approvato e sottoscritto nella conferenza stato regioni del 30 ottobre 2014, la regione Lazio lo ha recepito e si è attivata per una sua applicazione.

viene attivata una riorganizzazione consapevole del fabbisogno da parte dei cittadini stimato in 60.000 per la sola regione Lazio, la riorganizzazione vedrà l'utilizzo di una nomenclatura nazionale per identificare i Centri disturbi cognitivi Demenze CDCD...

Il termine stetoscopio viene fatto risalire al 1829 quando il dott Laennec arrotolò un foglio di giornale per auscultare il torace di una donna obesa e si accorse dell'efficacia dello strumento.

Nell'800 gli stetoscopi avevano una forma caratteristica oggi li conosciamo con un altra e domani cosa avremo in reparto?

Si chiama iHealth ed è azienda leader dei prodotti per la salute che trasmettono i dati via wireless e convergono verso un unico database individuale gestito con un app.

Una soluzione ottima che può essere gestita con un cellulare e consente di avere glicemia, pressione, saturazione tutti sotto controllo...

Come infermieri ogni giorno usiamo le siringhe per le iniezioni intramuscolari, sottocutanee o per diluire farmaci o altro.

Le siringhe in plastica così come le conosciamo sono le stesse all'incirca dagli anni 80, ma sapreste riconoscere le prime singhe usate per iniezione?

"Dieci infermieri con la Tubercolosi" Allarme al Santissima Trinità di Cagliari è una notizia che non interessa certo l'ansa ma il numero di colleghi coinvoldi ci da da pensare.

La TBC è oggi come ieri una malattia infettiva a trasmissione aerea e se è vero che oggi ci sono antibiotici mirati la terapia è ancora lunga e impegnativa. Poche le informazioni ma sufficienti per capire alcune cose...

Pediatri che consigliavano il latte artificiale senza un motivo sanitario anzi per il solo motivo economico che ricevevano dagli informatori scientifici.

I Pediatri che non facevano il loro lavoro ma si davano al marketing dell'allattamento sono ai domiciliari e sono già stati rimpiazzati.

L'indagine è durata 1 anno e i NAS hanno rilevato e monitorato i passaggi di denaro sottoforma di regali e buoni rimborso, però...

L'approccio al morente è uno dei momenti più difficili nelle professioni sanitarie, la SIAARTI (Società Italiana di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva) nel 2006 ha elaborato un documento dal titolo "Le cure di fine vita e l’Anestesista-Rianimatore: Raccomandazioni SIAARTI per l’approccio al malato morente".

La commissione di bioetica nel documento analizza e orienta le scelte e le decisioni che il medico deve prendere per un approccio terapeutico corretto nell'l'analgesia e la sedazione del malato terminale...

A cura del collegio IPASVI di Torino sono online 4 video di approfondimento su Ebola, un virus che fa molto parlare di sè per la sua virulenza e letalità.

Virus noto all'OMS da oltre 30 anni ma che per il basso numero di vittime non ha mai visto lo sviluppo di un vaccino.

I video cercano di fare chiarezza affrontando il tema da un punto di vista professionale e scientifico...

Gli occhiali di google sono una realtà nei primi ospedali italiani, i google glass hanno applicazioni importanti legate alla possibilità di rilevare e condividere in tempo reale informazioni.

Quindi con gli occhiali indosso si leggono i parametri, si guardano le radiografie le possibilità sono tante...

Nel 2005 è uscita una raccomandazione sulla corretta gestione del KCl in soluzione a causa di errori letali.

Situazioni che da una banale distrazione diventano tragedie irrecuperabili in pochi attimi, ma le raccomandazioni ministeriali sono applicate?

Esistono momenti organizzativi nell'ASL che dalla fase di distribuzione alla somministrazione si sentano le parti in causa per capire i problemi potenziali e reali?

Sottocategorie

Non è un controsenso parlare di salute in ospedale proprio perchè in ospedale ci sono le persone più fragili.

Attenzioni per la sicurezza o riduzione dei rischi per la salute, nei casi più seri li indichiamo come [Alert]

Gli infermieri sono una realtà sempre più dinamica, cambiare rapidamente si, però perchè non raccontare le novità che verranno, la salute vista dal punto di vista degli infermieri.

Le malattie raccontate in modo semplice.

In preparazione....La cura del proprio benessere