master online infermieri

Salute

L'attenzione alla salute del proprio assistito è una priorità per l'infermiere, ci sono diversi ambiti in cui intervenire.

L'infermiere può raccontare il proprio punto di vista sulla salute nei diversi ambiti, ne vediamo alcuni...

 

30 maggio 2017: in occasione del mese della prevenzione gli studenti di Infermieristica dei Corsi di laurea di Maddaloni e di Aversa, afferenti all’Università degli Studi della Campania L. Vanvitelli, organizzano all’interno di tutte le strutture sanitarie pubbliche della ASL di Caserta una giornata di sensibilizzazione e adesione agli screening oncologici. 

È ormai acclarato che la Prevenzione è l'azione più importante che un individuo possa fare per anticipare in tempo utile l’insorgenza di malattie e scorretti stili di vita.

AISLA PremioMajori M Mauro VincitriciL’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica ha assegnato il “Premio Majori” a tre giovani infermiere per specializzarsi nell’assistenza ai disabili più gravi, come le persone con SLA 

Le giovani infermiere seguiranno il Master organizzato dall’Università degli Studi di Milano in collaborazione con il Centro Clinico NeMO e l’Ospedale Niguarda, che introduce la figura professionale della “nurse coach”

iniezione classicaLa puntura per definizione è un dolore localizzato, è il primo effetto che il nostro assistito sente e che ricorda, per questo spesso le iniezioni intramuscolari vengono ricordate e dette come... la "puntura nel sedere".

L'iniezione intramuscolare deve essere fatta con attenzione e cura nei bambini, che possono ricordare nel tempo l'esperienza dolorosa ed avere poi reazioni fobiche anche da adulti.

Il testo affronta una domanda semplice è possibile capire se una puntura è stata fatta male?

Prima di chiedere rispetto bisogna darlo ed i colleghi che hanno deciso di fare ricorso siano essi di Roma, di Torino o di Mestre meritano il rispetto di tutti.

La scelta di fare un ricorso è impegnativa, vero che partecipare ai concorsi costa ma se ci sono degli effetti economici per i partecipanti non è colpa loro.

Ogni concorso ha sempre e solo un responsabile e nessun altro.

Fra le tecniche infermieristiche quella considerata più scontata e con meno novità è il cateterismo vescicale, anzi, forse sono io che l'ho sempre vista come immutata, ma tempo fa ho incontrato il rappresentante della Teleflex e ho visto 4 novità che mi hanno colpito.

Il catetere siliconato con scanalature longitudinali, il catetere siliconato collegato alla sacca urina da una termosaldatura, una soluzione per gonfiare i cateteri siliconati e una sacca urina da cintura.

catetere vescicaleUn caso successo a Udine, qualche anno fa, l'assistito è anziano agitato, il medico valuta un globo vescicale e prescrive il posizionamento del catetere, l'infermiere agisce.

L'infermiere non valuta la presenza effettiva del globo vescicale, non ottiene il consenso del paziente, anzi agisce applicando una contenzione, il risultato e una violenza ingiustificata, troppi errori...

nurse jackieCercando su internet ho trovato diversi articoli che affrontano un tema sommesso, ignorato o sottovalutato dal panorama professionale italiano che si descrive con una semplice domanda:

Sospetti che un collaboratore sta abusando di droghe o di alcol e lavora in condizioni compromesse? 

Ovviamente tale domanda non se la pone nessuno in Italia, ma negli USA l'associazione americana degli infermieri suggerisce che fino al 10% degli infermieri può avere un problema di abuso di sostanze e alcuni studi hanno suggerito che questo potrebbe essere più alto fino 1 su 5 (LINK).

Fino al 30 aprile 2017 è possibile proporsi come consulente per AGENAS, per fare questo chi si è già iscritto deve confermare o aggiornare il proprio profilo, mentre chi desidera iscriversi ex novo ha tempo ancora 10 giorni.

Entrare nell'Albo degli esperti e dei collaboratori di AGENAS non comporta di essere chiamati per un parere o un progetto, però se hanno bisogno si rivolgeranno a chi si è iscritto.

La NAFLD o nonalcoholic fatty liver disease è una patologia emergente che se lasciata progredire porta a cirrosi, la dimensione del problema è tale che in America è la terza causa di trapianto di fegato. Il problema è emergente anche in età pediatrica, bambini che in futuro saranno candidati a gravi patologie epatiche.

Un breve riassunto della giornata conclusiva del ciclo di seminari in MEDICINA INTERNA realizzato dal Prof. Pietro Andreone e dai suoi collaboratori.

La trasmissione per contatto con superfici sporche è un problema in ospedale e la pulizia quotidiana è organizzata, regolare e precisa.

La superficie usata quotidianamente da più persone e più volte in ospedale è la tastiera del PC, a tutti è capitato di provare che è una delle superfici più difficile da pulire, la soluzione, una tastiera lavabile.

Qualche hanno fa ne avevo vista una all'exposanità di Bologna grossolana e bruttina, oggi ne ho viste diverse e belle, in un catalogo online.

Sottocategorie

Non è un controsenso parlare di salute in ospedale proprio perchè in ospedale ci sono le persone più fragili.

Attenzioni per la sicurezza o riduzione dei rischi per la salute, nei casi più seri li indichiamo come [Alert]

Gli infermieri sono una realtà sempre più dinamica, cambiare rapidamente si, però perchè non raccontare le novità che verranno, la salute vista dal punto di vista degli infermieri.

Le malattie raccontate in modo semplice.

In preparazione....La cura del proprio benessere