CVC catetere venoso centrale

CVC catetere venoso centrale

Sotto il termine di catetere venoso centrale si racchiude una varietà di CVC, da quelli pediatrici a quelli per adulti, a breve termine, medio o lungo termine oppure totalmente impiantabili o meno.

I CVC sono fra gli strumenti più delicati che gli infermieri maneggiano, serve una cura speciale per evitare che siano terreno di coltura per microrganismi patogeni.

Torna alla lista tags e scorri per trovare quello che preferisci.

  • spilla picc dayLe novità proposte oggi al X PICC day, Roma 2016, partono subito con la presa di distanza dai comportamenti improvvisati per evidenziare la necessità di un impianto d gestione dei CVC da operatori addestrati. Lo sanno bene gli oltre 1000 partecipanti, compreso il sottoscritto, che oggi si sono trovati di fronte al più grande evento monotematico dedicato ad un presidio con un pubblico multiprofessionale, infermieri e medici insieme a fare il punto della situazione.

    Fra le  tante discussioni, un aspetto mi ha colpito, la ricerca di un fattore responsabile delle complicanze è inutile, le complicanze sono dovute a fattori ed eventi multifattoriali, la loro comparsa dipende da elementi non ben determinabili perchè, come dire, agiscono insieme e si nascondono a vicenda .

  • La gestione degli accessi vascolari ha ricevuto un forte input con la linea guida del 2002 che dava un limite temporale ben preciso 72-96 ore oggi ha modificato questa posizione ma ha lasciato un ampio grado di incertezza...

  • gavecelt newCari amici e colleghi,

    Come sapete, si è svolta a Lisbona il 22-24 giugno la IV edizione del congresso mondiale sugli accessi venosi WoCoVA, in cui ha avuto particolare peso la partecipazione di alcuni tra i maggiori esperti italiani nel campo degli accessi venosi, ben noti a chi di Voi frequenta i congressi GAVeCeLT (Roberto Biffi, cui è stata affidata la lettura magistrale di inaugurazione del congresso, Sergio Bertoglio, Daniele Biasucci, Paolo Cotogni, Antonio LaGreca, Massimo Lamperti, etc.).

  • picc trombo trombosiL'episodio è capitato in Australia ed è stato pubblicato in una rivista nel dicembre 2015.

    Un case report, non è una cosa frequente, ma è un episodio che ci sonsente di mantenere l'attenzione alle buone tecniche alta.

    Il case report riporta di un paziente sottoposto ad intervento chirurgico di laparotomia esplorativa per una pancreatite e immediatamente essendo noto che doveva fare un NPT è stato scelto il posizionamento di un PICC.

  • X PICC day RomaIl "X PICC Day" è una riunione monotematica annuale dedicata ai PICC e ai Midline, è l'evento realizzato dal GAVeCeLT dedicato allo studio degli accessi venosi centrali.

    Gli eventi realizzati dal GAVeCeLT sugli accessi vascolari sono caratterizzati da un contenuto tecnico scientifico di qualità.

    Lo sviluppo delle conoscenze e delle tecnologie legate ai PICC è in continua crescita e per questo una giornata dedicata di approfondimento, utile per chi vuole saperne di più o per chi già fa parte di un PICC team. 

    L'evento si terrà a Roma il 30 novembre 2016, nei giorni precedenti il 28-29 si svolgeranno dei corsi a numero chiuso.

     

      

  • logo gaveceltLinee guida INS 2016, la traduzione italiana dei capitoli più importanti delle linee guida INS 2016 (Infusion Nursing Society), è stata messa online pochi giorni fa a a cura del GAVeCeLT.

    La traduzione dei capitoli principali ci da come risultato un documento di 95 pagine con una sezione dedicata ale complicanze.

  • Pubblicato su "Respiratory Medicine Case Reports" un caso raro dove attraverso un CVC si è avuto un ingresso massivo di aria.

    Questo ingresso è stato immediatamente sintomatico ed ha portato alla reintubazione del paziente. L'evento è caratterizzato da una concomitanza di fattori e di scelte ma per raro che sia, è accaduto e lo hanno riportato nel case report.

  • gavecelt newVi ripropongo la newsletter del GAVeCeLT curata dal dott.Pittiruti.

    Il GAVeCeLT è in prima linea nella divulgazione scientifica su tutti gli aspetti degli accessi vascolari e ci presenta la linea guida sugli accessi periferici 2016.

  • Oggi racconto una favola, lo so un sito infermieristico dovrebbe essere sempre serio e mi riesce bene dato che ho il senso dell'umorismo di una scarpa.

    Ma le evidenze scientifiche sono spesso portate in alto con grandissimo rispetto alla stregua di un Re.

    E quando passano le evidenze scientifiche tutti a dire che belle, che bravo sai le evidenze scientifiche, come se passasse un Re per strada, tutti ad applaudire e poi basta un piccolino che in fondo dice a voce alta... ma il Re è nudo!!!!

  • Spesso una critica che viene fatta al PICC è che il lungo percorso di risalita verso la vena cava superiore sia origine di attrito e quindi di irritazione della vena con una conseguente attivazione di processi che portano a tromboflebite.

    Un video del canale youtube Arrow Vascular Access fa una ricostruzione degli effetti di una punta tagliata a mano verso una punta atraumatica già presente nel catetere venoso centrale.

  • cdc buildPossibile?

    Nel 2000 era iniziato il periodo Evidence Based (EB) e una delle prime linee guida e considerata fra le più importanti per gli infermieri era la LG del CDC di Atlanta del 2002, " linee guida per la prevenzione delle infezioni associate a dispositivi intravascolari" è stata poi riproposta nel 2011.

    Se nel 2002 la diffusione della metodologia EB forse era poco sentita nel 2011 lo staff fa "outing" e grazie al GAVeCeLT la traduzione in italiano riporta chiaramente che non sono linee guida evidence base e che quasi tutti gli autori hanno conflitti di interesse dato che su 14 solo 4 non riferiscono conflitti.

  • port residuiIl nostro assistito ha terminato una fleboclisi e dopo 12 ore deve ripetere l'infusione della terapia, siamo nuovi del reparto al primo giorno e chiedo a un collega.

    Mi dice di fare un flush della via poi passa un altro collega e brontola perchè non ho fatto un lock... quindi la confusione.

    Flush e lock sono due procedure a prima vista molto simili ma hanno principi diversi.

  • Le motivazioni possono essere meccaniche e le ho descritte nella pagina 

    In questa seconda parte gli aspetti che sono più collegati al paziente e che spesso influiscono sulla durata del posizionamento della via venosa .

  • picc day milano

    Il IX PICC day promosso dal GAVeCeLT si è tenuto ieri a Milano, una giornata che a occhio a visto oltre 500 partecipanti, nella sala c'erano solo posti in piedi per un evento di portata internazionale.

    All'esterno la presentazione dei device e del loro corretto utilizzo ma anche un esposizione degli effetti di un utilizzo scorretto.

  • gavecelt newL'utilizzo del PICC si è diffuso grazie alla crescita delle competenze professionali degli infermieri maturata grazie alla costante attività divulgativa del GAVECELT ed alla formazione universitaria.

    Dal primo dicembre al 3 si terrà a Milano il congresso nazionale di riferimento che farà il punto della situazione italiana e internazionale.

  • logo UPOIl master "Accessi Venosi Centrali per la Professioni Mediche e Infermieristiche" è giunto alla terza edizione.

    Realizzato dall'Università del Piemonte Orientale (UPO) e attivato presso il Dipartimento di Medicina Traslazionale, il master riconosce 60 cfu ed è di durata annula.

    Iscrizioni entro il 15 gennaio 2016.

  • piccElenco sintetico delle 40 raccomandazioni ma prima un breve sguardo sui livelli di evidenza e sulle classificazioni utilizzate.

  • CVC linee guidaVisto che l'Italia non ha una grande attività di produzione di linee guida è necessario guardare oltreconfine, una delle ultime linee guida uscita a dicembre 2014 ci offre degli spunti importanti e mette ancora di più l'operatore al centro della soluzione o del problema.

    Le prime raccomandazioni EPIC£ sono proprio sugli operatori e riporto:

  • PICC day MilanoIl GAVeCeLT terrà il IX PICC Day a Milano 1-2-3 dicembre, Centro Congressi Atahotel Executive

    Due giornate di 6 ore e 1 di 4 ma a queste si aggiungono anche dei simposi satellite, un occasione per gli esperti del settore che avranno modo di confrontarsi..

  • piccLe linee guida EPIC3 e SHEA/IDSA PRACTICE  E RECOMMENDATION sono state realizzate nel 2014 e tradotte a cura del team del GAVeCeLT.

    Due linee guida che portano delle novità date dal fatto che entrano nel dettaglio e concettualmente si aprono a più opzioni, questa cosa è raccomandata in alternativa questa.