Capita di fare un RX o un RMN e per disponibilità del medico si potrebbe avere un consulto rapido se potesse ricevere le immagini, attualmente le radiografie su CD sono protette con sistemi anticopia.

Per fare avere le lastre ci possono essere diversi metodi, la prima soluzione potrebbe essere l'invio del CD con paccocelere o simili con la consapevolezza che non c'è la certezza che il medico riceva il cd e che una volta letto può andare smarrito.

L'email attualmente è il contatto migliore, si potrebbe inviare un immagine allo specialista e poi avere un parere, il problema è togliere le immagini dal CD e non si può... come fare?

 

I CD degli esami diagnostici rispettano standard normativi e non possono concedersi migliorie per andare incontro alle esigenze degli utenti.

Come fare?

Il CD lo mettiamo nel PC e spesso si avvia in automatico, e possiamo vedere l'immagine sullo schermo, il programma di avvio non consente il copia incolla o la modifica dell'immagine, ma è possibile creare un immagine nuova con quanto è presente nello schermo.

fIn questo modo è possibile mandare un immagine abbanstanza definita.

I programmi che servono sono gratuiti e sono:

Uno si chiama PicPick http://ngwin.com/picpick e consente di fare lo screenshot dello schermo e di salvare l'immagine.

Uno per modificare l'immagine è Paint.net https://paint-net.it.softonic.com/ che consente di fare un editor se devi ritagliare una parte dell'immagine, conviene tenere la massima risoluzione possibile per l'invio dell'allegato.

Il programma non è studiato per bypassare le restrizioni dei CD radiologici, semplicemente consente di salvare l'immagine che vedi nello schermo o di una parte, questo ha dei vantaggi e dei limiti.

Quando si tratta di una radiografia c'è un immagine o due che sono utili, per una TAC o RMN, sapere quale è l'immagine utile da inviare potrebbe essere impossibile se non si è già esperti della materia.

Ovviamente l'immagine che spedite come allegato non è protetta come il vostro CD e quindi dopo non c'è la garanzia del percorso che prenderà.

Il risultato potrebbe essere così:

Immagine 4

 

In questo caso la risoluzione è stata ulteriormente ridotta per la lettura della pagina web da mobile, però comunque qualcosa nella definizione si perde e non saranno possibili ingrandimenti come nell'originale.

PicPick è in versione gratuita liberamente scaricabile dal sito, http://www.picpick.org/ nell'home page c'è un link enorme con scritto download.

 

 

 

 

Accedi per commentare