Nel mondo Occidentale l' insorgenza di alcune patologie croniche- come le malattie cardovascolari, le malattie ostearticolari, le malattie respiratorie, il diabete di tipo 2, e alcuni tipi di tumore - ha registrato nel corso degli ultimi decenni un forte incremento.

Di fatto, tali patologie non tramissibili rappresentano, ad oggi, le principali cause di morte e generano una voce di spesa sanitaria crescente In tutte queste patologie, dieta e abitudini motorie costituiscono importanti fattori che assumono un ruolo di assoluto rilievo.

Buona parte dell' insorgenza delle malattie croniche è quindi dovuta allo stile di vita. In particolare, i fattori di rischio più rilevanti sono: il fumo di sigaretta, l'obesità, l' insufficiente attività fisica e un dieta sbilanciata.

Il Profilo Professionale dell' Infermiere ( 14 Settembre 1994, n. 739) e il Codice Deontologico dell' Infermiere del 2009, identificano e responsabilizzano la figura dell' Infermiere come promotore di stili di vita sani e definisce che la natura dell' Assistenza Infermieristica è di natura tecnica, relazionale, educativa, e tra le pincipali funzioni troviamo la prevenzioni delle malattie.

Ma la figura dell infermiere rispecchia davvero questo "mandato"?

L' Infermiere è una figura che con i loro comportamenti riguradanti stili di vita corretti possono essere presi come esempio dalla collettevità? Scopriamolo con questo questionario del tutto anonimo.

https://goo.gl/forms/o8G7JnLvTbOJ8Jx73

 

Accedi per commentare