La procura ha condannato 6 infermieri per abuso della professione perchè non erano iscritti al collegio ma non basta hanno contestato lo stesso reato ai dirigenti in quanto responsabili.

Se i maliziosi pensano chissà in quale ASL del SUD sarà successa una cosa così vi tolgo il dubbio la notizia la riporta la Tribuna di Treviso ...

L'articolo al link riporta delle fasi importanti dell'accaduto:

-hanno analizzato la posizione di 1700 infermieri,

-hanno trovato ben 6 infermieri abusivi,

-hanno contestato l'infrazione anche hai 4 dirigenti,

-la Procura, contesta che non erano iscritti all’albo (Ipasvi) come invece prevede la legge, in particolare il decreto ministeriale del 14 settembre del 1994.

 

Io non capisco perchè la procura?

Non poteva provvedere l'IPSVI provinciale in autonomia?

Sono ignorante lo so.

La pena inflitta 250 euro ai 6 infermieri tot 3000 euro e ai 4 dirigenti 200 euro tot 800.

Ma i dirigenti, visto che c'è anche la menzione sul casellario, hanno fatto ricorso.

Mi sembra esagerato un intervento a tappeto della procura per scoprire ben 6 infermieri forse si era attivata per altri motivi.

 

 

 

Accedi per commentare