Pubblicata sul BUR Puglia il bando della riapertura dei termini per l'invio della domanda a n. 2.445 posti, OSS, chi ha già inviato la domanda dovrà ancora attendere per l'espletamento del concorso.

Chi non ha inviato la domanda potrà farlo dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell'estratto della riapertura dei termini.

I posti a concorso sono così ripartiti:

1. n. 190 posti della Azienda Ospedaliero-Universitaria OORR di Foggia

2. n. 430 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Bari

3. n. 210 posti della Azienda Sanitaria Locale delle province di Barletta-Andria-Trani

4. n. 247 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Brindisi

5. n. 210 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Foggia

6. n. 453 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Lecce

7. n. 318 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Taranto

8. n. 316 posti della Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Bari

9. n. 43 posti dell’IRCCS “Giovanni Paolo II” di Bari

10. n. 28 posti dell’IRCCS “De Bellis” di Castellana Grotte (BA)

Il bando riporta alcune fasi importanti come l'invio della domanda online e il pagamento del bollettino di 10 euro.

Scarica la pubblicazione del BUR Puglia

Inoltre molto interessante anche la parte del bando che riporta come vengono attribuiti i punti:

CRITERI GENERALI PER LA VALUTAZIONE DEI TITOLI

I 40 punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:

v 8 punti per i titoli di studio

v 20 punti per i titoli di servizio, oltre quello previsto per l’ammissione

v 12 punti per i titoli vari

VALUTAZIONE DEI TITOLI DI STUDIO

I complessivi 8 punti disponibili per la valutazione dei titoli di studio sono attribuiti come segue:

a. al possesso del Diploma di istruzione secondaria di 2° grado il punteggio massimo attribuibile è di punti 3, ed è assegnato secondo quanto riportato nel seguente prospetto

valutazione titoli oss

Titoli espressi in Centesimi

Titoli espressi in Sessantesimi Valutazione Da A Da A Punti 60 69 36 41 1.00 70 79 42 47 1.50 80 89 48 53 2.50 90 100 54 60 3.00

b. al possesso di un titolo di studio superiore a quello di cui al punto precedente sarà attribuito il seguente punteggio:

§ Laurea primo livello (triennale):

Punti 1.00

§ Laurea quinquennale (DL, LS o LM) Punti 2.00

c. per la partecipazione corsi di perfezionamento attinenti il profilo a concorso, si assegnano 0.25 punti per ciascuno fino ad un massimo di Punti 1.00

VALUTAZIONE DEI TITOLI DI SERVIZIO

I complessivi 20 punti disponibili per la valutazione dei titoli di servizio sono così attribuiti:

a) al lavoro prestato, nel profilo professionale di Operatore Socio Sanitario (cat. Bs) o qualifica corrispondente, presso Aziende Sanitarie Locali - Aziende Ospedaliere - Pubbliche amministrazioni - Enti ex artt. 21/22 del DPR 220/2001, con contratto a tempo determinato o indeterminato ovvero prestato durante il servizio militare/civile Punti 3.00 per anno

b) al lavoro prestato nel profilo professionale di Operatore Socio Sanitario (cat. Bs) o qualifica corrispondente presso Case di Cura convenzionate/accreditate Punti 2.00 per anno

c) al lavoro prestato, nel corrispondente profilo della categoria inferiore presso Aziende Sanitarie Locali - Aziende Ospedaliere - Pubbliche amministrazioni - Enti di cui all'art. 21 e 22 del DPR 220/2001, con contratto a tempo determinato o indeterminato ovvero prestato durante il servizio militare/civile Punti 1.00 per anno

Le frazioni di anno sono valutate in ragione mensile, considerando come mese intero periodi continuativi di giorni 30 o frazioni superiori a quindici giorni, inoltre i periodi di servizio omogeneo sono cumulabili. Ciascun servizio prestato e dichiarato in piattaforma deve poter essere documentalmente comprovato sia per quanto riguarda le mansioni svolte sia per quanto riguarda il periodo di lavoro effettivamente prestato (ad es.: contratto di lavoro, lettera d’incarico, attestazione di servizio, documento di pagamento, ecc.). Nel caso in cui il candidato dichiari più servizi prestati nello stesso periodo si procederà a valutare solo ed esclusivamente quello con valutazione più favorevole al candidato.

VALUTAZIONE DEI TITOLI VARI

I complessivi 12 punti disponibili per la valutazione dei titoli vari (CV) sono attribuiti come segue:

a. per idoneità conseguita in pubblici concorsi per posti di almeno pari professionalità a quello da conferire, si assegnano punti 0,50 per ciascuna idoneità fino ad un massimo di Punti 2.00

b. per la partecipazione a corsi di aggiornamento (ECM, FAD, ecc.) attinenti il profilo a concorso, si assegnano 0.50 punti per ciascuno fino ad un massimo di Punti 2.00

c. per la partecipazione a corsi o convegni in qualità di relatore attinenti il profilo a concorso, si assegnano 0.50 punti per ciascuno fino ad un massimo di Punti 1.50

d. per la direzione scientifica di congressi, convegni, seminari, Progetto Formativo Aziendale con accreditamento ECM, si assegnano 0.50 punti per ciascuna fino ad un massimo di Punti 1.50 e. per la docenza nella materia oggetto del concorso presso Università (min. 30 ore), si assegnano 0.50 punti per ciascuna fino ad un massimo di Punti 1.50 f. per pubblicazioni su argomenti inerenti al posto messo a selezione si assegnano 0.50 punti per ciascuna fino ad un massimo di Punti 1.50 (La valutazione delle pubblicazioni indicate dai candidati deve essere adeguatamente motivata, in relazione alla originalità della produzione, al grado di attinenza dei lavori stessi con il profilo professionale da ricoprire, all’eventuale collaborazione di più autori)

g. al possesso di attestati di competenza all'uso del computer (ad es.: ECDL), secondo quanto previsto dal “Council of European Professional Informatics Societies (CEPIS)”, si attribuisce il seguente punteggio: ECDL Base ECDL Standard ECDL Advanced Punti 1.00 Punti 1.50 Punti 2.00

 

Scarica la pubblicazione del BUR Puglia

Pin It
Accedi per commentare