annuncio pubblicitario

Avviso per 40 posti infermiere terapia intensiva, Bolzano

Se desideri lavorare in un ambiente moderno e altamente tecnologico con la possibilità di spaziare in vari ambiti professionali e di sviluppare le proprie capacità, sia nel quotidiano della professione che nel lungo periodo. Invia la candidatura online... Leggi tutto l'annuncio

infermiere puglia domandaLa domanda del concorso pubblico a tempo indeterminato in molte circostanze può essere inviata attraverso diverse modalità, sempre più aziende sanitarie invece decidono di utilizzare la sola modalità online.

I vantaggi della domanda online sono riscontrabili per entrambe le parti: da un lato l'azienda si troverà una più facile archiviazione e gestione delle domande stesse, dall'altro chi la compila avrà àuna maggiore celerità e certezza della sua correttezza.

Quando si vuole partecipare ad un concorso ci sono diversi elementi da inviare obbligatoriamente

la domanda o richiesta di partecipazione al concorso da inviare all'attenzione del direttore generale, di solito ci sono moduli precompilati,

l'autocertificazione dei requisiti generali e specifici,

il curriculum professionale con la propria storia lavorativa e formativa,

il documento di identità

L'invio della domanda di solito può essere per consegna diretta, per posta raccomandata con ricevuta di ritorno e attraverso l'email PEC personale, queste modalità richiedono un costo enorme perchè devono esserci molti operatori che trascrivono i nominativi, che valutano i titoli leggendo tutti i curriculum con il rischio di errori sempre presente.

L'invio online della domanda attraverso un sito web dedicato consente di evitare l'errore di trascrizione da parte di operatori, consente la verifica dei dati inseriti automatica come ad esempio il codice fiscale o il cap e di avere immediatamente l'elenco dei candidati.

Prima dell'invio della domanda è necessario preparare scrupolosamente tutta la documentazione per non trovarsi ad essere immediatamente bloccati dal sistema.

La prima cosa in assoluto è verificare che l'email sia attiva.

L'email creata anni prima e utilizzata per fare un profilo social e poi mai più aperta potrebbe essere piena di spam e non riceve più altre email, essere sospesa  o eliminatadal gestore, può capitare con email come tiscali, libero ecc che non sono utilizzate da tempo.

Adesso gli step sono due, si crea l'account sul sito della domanda e si inserisce la domanda online.

Creare l'account:

e' semplice ma non si può sbagliare, il documento necessario è la tessera del codice fiscale.

Il link è alla pagina web https://www.csselezioni.it/asl-bari/registrazione/index.php

Si inseriscono i propri dati, cognome, nome, data di nascita ecc.. il codice fiscale viene verificato in automatico, controlla che corrisponda alla tua tessera sanitaria.

La verifica automatica dovrebbe confermare, se non conferma compare scritto in rosso "codice fiscale non valido".

In questo caso controllare i dati anagrafici inseriti e il codice fiscale.

Se non corrisponde, potrebbe capitare ad 1 su 10.000 è necessario chiamare l'Azienda ASL BA - Area Gestione Risorse Umane - Ufficio Concorsi - Lungomare Starita, 6 - 70132 Bari - Tel. 080/5842296 - 2377 - 2312 - 2582 nelle ore di ufficio.

Se va tutto bene con il codice fiscale si procede con l'inserimento dell'email e della domanda segreta per il recupero della password.

Quindi si scorre la pagina in basso, si accettano le condizioni e si sposta la freccia verso destra per conferma, poi si clicca invia, ma prima controlla tutti i dati inseriti compresa l'email, che tutto sia corretto.

Adesso dopo il click su invia si riceve l'email con il link di attivazione.

L'email arriva rapidamente, se fosse stata bloccata sarebbe stato un disastro perchè non si può rifare un account con un'altra email dato che l'account ha come punto di riferimento il codice fiscale che è unico. 

L'email è indispensabile per ricevere l'attivazione dell'account, il mittente è l'ASL Bari e l'oggetto è attivazione account.

I dati inseriti saranno compresi nella domanda che ci si accinge a fare.

Cliccato il link l'account per inviare la domanda è attivo.

Adesso sempre dall'home page https://www.csselezioni.it/asl-bari/index.php inserisci il codice fiscale e il codice personale per l'accesso, quest'ultimo l'hai ricevuto nell'email di attivazione scritto in maiuscolo e grassetto.

LA DOMANDA del concorso pubblico:

La domanda conviene farla da PC perchè la visuale è megliore e si scrive meglio, una volta fatto l'accesso controlla i dati anagrafici e inserisci l'indirizzo e il numero di telefono, poi nella parte bassa della pagina è presente un elenco

"Cps infermiere e mobilità volontaria regionale e interregionale", in corrispondenza di cps infermiere c'è un pulsante "compila domanda", si clicca e siamo nel vivo della domanda.

La domanda è suddivisa per riquadri e i primi sono i più importanti perchè richiedono l'inserimento di allegati che non si possono modificare in seguito (è un limite tecnologico del software che è superato in altri siti).

Riquadro A:

Si spunta di possedere i requisiti di ammissione, se ci sono condanne penali vanno indicate e si sceglie la lingua straniera.

Riquadro B:

chiede i dati del bonifico di 10 euro e il pdf della carta d'identità.

Riquadro C:

I dati del titolo di studio.

riquadro D:

I dati dell'iscrizione all'ordine degli infermieri, oppure per i neolaureati che sono in attesa.

Riquadro E:

Selezionare in ordine di preferenza le sedi e si indicano le 10 opzioni possibili.

Riquadri F, G, H, I riguardano le normative sulle riserve di posti.

Il sistema non prosegue se non sono compilati i campi, massima attenzione nell'inserimento degli allegati dato che dopo non è possibile cambiarli.

Per compilare i primi riquadri cosa ci serve?

pdf della carta d'identità, per non confondersi chiamarlo nome-cognome-carta-identita

pdf della ricevuta di versamento del bonifico da 10 euro, si scarica direttamente dalla banca, rinominalo ricevuta-bari-10-euro, non scaricarla con il nome documento che è uguale a tutti gli altri bonifici fatti,

i dati del titolo di studio:  

i dati di iscrizione all'ordine

IMPORTANTE: è possibile caricare solo un pdf e deve essere esatto

Adesso si procede alla schermata 2 con il riquadro j e K che interessano chi possiede un'altra laurea o un dottorato.

Quindi pulsante di destra "salva e prosegui"

Riquadro L importantissimo

Si inseriscono i periodi lavorativi in Servizio reso nel profilo di C.P.S. Infermiere o qualifica corrispondente presso Aziende Sanitarie Locali, Aziende Ospedaliere, Pubbliche amministrazioni, enti di cui all'art.21 e 22 del DPR 220/2001 o presso Case di Cura convenzionate/accreditate con contratto a tempo determinato/indeterminato.

Questo riquadro fornisce molti punti, deve essere compilato bene e se si ha lavorato in più sedi si deve usare il pulsante "aggiungi periodo".

Riquadro M

Nel caso qualcuno abbia fatto un periodo da infermiere generico, oggi non credo ce ne siano più.

Riquadro N

Se il servizio militare è stato svolto come infermiere.

riquadro O

Attività prestata in altre modalità, agenzie interinali libera professione ecc..

Quindi pulsante di destra "salva e prosegui"

Riquadro P

pubblicazione articoli scientifici su rivista nazionale o internazionale, i dati richiesti sono: 

Quindi pulsante di destra "salva e prosegui"

chi ha molte pubblicazioni deve cliccare "aggiungi pubblicazione"

Quindi pulsante di destra "salva e prosegui"

Riquadro Q 

Partecipazione a corsi di aggiornamento attinenti al profilo, questa è importante ma è terribile, perchè per ogni corso ECM fatto va inserito:

  

Per fortuna questo riquadro non chiede le ore effettive, quindi i dati sono quelli dell'attestato ECM, anche per i corsi FAD.

Riquadro R

Docenza nella materia oggetto del concorso, presso Università

Quindi pulsante di destra "salva e prosegui"

Riquadro S, importante

Di essere in possesso dei seguenti titoli che, a norma delle disposizioni vigenti, danno diritto alla preferenza nella graduatoria in caso di parità di punteggio.

In caso di parità di punteggio la precedenza è data al più giovane d'età, salvo che non siano indicati i punti in questo riquadro e fra questi è indispensabile indicare se si hanno figli a carico.

Riquadro T 

Di essere portatore di handicap e di richiedere per l'espletamento delle prove d'esame il seguente tipo di ausilio e/o i tempi aggiuntivi ai sensi dell'art.20 commi 1 e 2 della legge 104/92, debitamente documentata.

Riquadro U

Di essere portatore di handicap con invalidità uguale o superiore all'80% e pertanto non tenuto a sostenere la prova preselettiva eventualmente prevista, ai sensi dell'art. 20 comma 2-bis della legge 104/92.

Quindi pulsante di destra "salva e prosegui"... scherzavo la domanda è finita, si clicca in basso a destra "SALVA DOMANDA"

Quindi hai finito?

Assolutamente NO

Adesso sei di nuovo nella pagina di partenza e ci sono due nuovi pulsanti.

pulsanti domanda bari

Il primo pulsante consente di ricontrollare la domanda, se è stato fatto tutto bene, quindi se si è sicuri di non avere altro da aggiungere si clicca Invia/concludi la domanda, da quel click la domanda non può essere più cambiata.

Adesso cmpare l'ultima finestra:

bari concorso infermiere

Adesso si può scaricare la domanda, la si firma, la si scannerizza e si può caricare la domanda.

Quindi prima di inviare la domanda è necessario avere a disposizione la stampante e un sistema di scanner (di solito l'app del cellulare è sufficiente).

Se non si cmpleta tutto subito, e si esce dal sito al rientro potrebbe comparine un immagine così:

pulsanti domanda puglia 2

Si clicca di nuovo invia/concludi domanda e ricompare la pagina per scaricare il file della domanda e fare l'upload.

Il pulsante sblocca domanda è da utilizzare se si vuole modificare la domanda ed inserire nuovi dati.

Un'ultima cosa: non si deve mai aspettare gli ultimi giorni per inviare la domanda perchè di solito c'è il rischio di crash del sito che va offline a causa dell'accesso contemporaneo di migliaia di colleghi.

Osservazioni:

La domanda online non richiede obbligatoriamente l'email PEC, ma la si può inserire in via facoltativa nei propri dati anagrafici.

L'inserimento manuale dei corsi ECM, è impegnativo, se mancano dei dati di un corso è meglio non inserire il corso piuttosto che inserire un dato sbagliato o inventato.

La domanda inviata ha valore di autocertificazione, quindi deve essere esatta e veritiera, non si deve inventare nulla, si rischia dall'eslusione del concorso alla denuncia per falso in atto pubblico.

In linea teorica la domanda dovrebbe essere accettata anche se il bollettino non è stato pagato, (ci sono ricorsi in questa direzione) e potrebbe essere pagato entro la preselezione. Il sistema forza il pagamento come indispensabile, altrimenti la domanda non prosegue, così l'azienda si risparmia le domande fatte tanto per fare (Bologna 2016 in 5000 non si sono presentati) e si risparmia di fare migliaia di controlli in seguito.

Tanti auguri per il concorso e Buon 2020

 

Pin It
Accedi per commentare


Avatar di Franco Ognibene
Franco Ognibene ha risposto alla discussione #2452 8 Mesi 2 Settimane fa
Ho inserito l'ultimo passaggio, per scaricare la domanda, firmare e caricare la domanda.

pubblicità