management infermieristicoUn leader è qualcuno che può influenzare il cambiamento, ispirando gli altri a lavorare per raggiungere gli obiettivi individuali oppure organizzativi. I buoni leader hanno qualità come positività, flessibilità e visione strategica. Hanno delle capacità che li facilitano nel risolvere i problemi e ad organizzare il lavoro di gruppo in modo efficace.

Molti credono che leader si nasce ma non si diventa, questo perchè di solito sono persone con un certo carisma, ma è possibile diventare carismatici, ci sono abilità di leadership che possono essere apprese e sviluppate.

Ecco 6 di quelle capacità che possono aiutarti a diventare un leader:

1. Lavora sui tuoi punti di forza e di debolezza

Per essere un buon leader è fondamentale avere autoconsapevolezza: bisogna conoscere i propri punti deboli per non farsi prendere mai alla sprovvista, e metterre poi  in luce lo stile di leadership più efficace.

Tutti hanno punti deboli. Ma fare un'autoesame ti aiuterà a identificare i punti di forza che puoi usare a tuo vantaggio così come i punti deboli su cui puoi lavore per migliorare. Bisogna avere un occhio critico verso se stessi però che non è facile.

Considera le persone della tua vita che ritieni essere dei leader eccellenti (i manager sono capi gerarchici, ma non sono necessariamente leader eccezionali). Quali qualità rendono queste persone leader? Quali di queste qualità possiedi e quali sono le aree su cui potresti lavorare?

Un metodo per eseguire un auto-esame efficace è fare una riflessione attiva questo aiuta lo sviluppo delle competenze. Uno strumento molto valido è la scrittura, inizia un diario in cui rifletti sugli incidenti sul lavoro: scrivi sulle situazioni che hai gestito bene, e perché, e anche su quelle in cui potresti aver agito in modo diverso. Pensa a quale comportamento sarebbe stato più efficace.

infermieri leader sanitario

2. Sii positivo ed entusiasta


Quando si pensa a leader efficaci, non si ottiene un'immagine di persone scontrose, lamentose e maleducate. I leader ispiratori, carismaticisono appassionati del loro lavoro,  e se i loro piani non riusciranno in un primo momento, riproveranno - il loro atteggiamento positivo attrae le persone e la loro passione diventa contagiosa.

Cerca sempre di essere il modello da seguire. Sii entusiasta del tuo lavoro con un atteggiamento "si può fare", anche in situazioni difficili. Fai uno sforzo in più quando necessario: ti fai notare e guadagni rispetto quando fai più di quanto ci si aspetta da te.

Usa l'iniziativa e cerca di risolvere i problemi prima di consegnarli agli altri, e persino di dare suggerimenti in modo carismatico su come migliorare le cose per tutti nella tua situazione lavorativa.


3. Mantenere la tua morale e valori


Le persone seguono coloro nei quali sentono un alto livello di integrità e autenticità - quelli che "parlano" e in cui possono credere.

Vivi la tua morale e valori - fai il tuo lavoro secondo i più alti standard professionali possibili, sii onesto in tutte le cose, rispetta gli impegni e le promesse che fai e accetti la responsabilità personale quando commetti un errore. Evita di prendere le cose personalmente o fare supposizioni senza prima determinare la verità.

E se l'opinione iniziale non era esatta sei sempre in tempo a cambiarla anzi va cambiata perchè è così che si è carismatici.

 

 


4. Sviluppa eccellenti capacità comunicative


La leadership va di pari passo con l'essere un punto di riferimento e un ottimo suggeritore. Solo sapendo comunicare nel modo giusto, sapendo motivare, guidare, influenzare e persuadere gli altri senza si raggiungeranno i propri obbiettivi e si aiuterà gli altri nel raggiungere il loro. 

Sviluppa le tue abilità sia nella comunicazione orale che scritta e non dimenticare mai che la comunicazione scorre in due direzioni. Una parte importante della comunicazione è l'ascolto - ascoltando veramente ciò che l'altra persona sta dicendo, per mostrare che sei interessato a loro e alla loro opinione, e anche raccogliendo i loro segnali non verbali.

 

5. Espandi continuamente le tue conoscenze


Per essere un grande leader ti serviranno anche grandi conoscenze che ti daranno sicurezza e in questo modo la trasmetterai anche agli altri. Sapere è importante anche per fare strategie di lavoro.

Non solo devi tenere il passo con i cambiamenti nel tuo campo di competenza, ma anche per far crescere le tue conoscenze su una vasta gamma di argomenti relativi al mondo che ti circonda. Queste competenze vengono anche chiamate conoscenze orizzontali e vanno sviluppate in modo che siano anche superficiali, ma ti permettano di muoverti meglio in quello che è il tuo campo e quindi la tua conoscenza verticale.

Offri aiuto con compiti e progetti che ti aiuteranno ad espandere le tue capacità. Cerca di frequentare convegni e congressi che possono essere un ottima fonte per ampliare le proprie conoscenze.

Anche avere discussioni e porre domande, è un buon modo, per ottenere informazioni e per conoscere diverse prospettive.

Non smettere mai di essere curioso/a, imparare è crescere. Nelle parole di Florence Nightingale, uno dei più grandi leader nel settore infermieristico, "Una donna che pensa in se stessa:" Ora sono un'infermiera "piena", una infermiera "abile", ho imparato tutto ciò che c'è da imparare " : credimi sulla parola, non sa cosa sia un'infermiera e lei non lo saprà mai; lei è già tornata. “

 

6. Unisciti a organizzazioni professionali e comunitarie
L'appartenenza attiva alle organizzazioni  offre molte opportunità per lo sviluppo della leadership. Possono essere organizzazioni infermieristiche, ma anche enti studenteschi o persone che si occupano di problemi della comunità e che sostieni.

Puoi ampliare le tue conoscenze e approfondimenti sui problemi che riguardano la professione o la tua comunità e apprendere come i leader si avvicinano alla difesa, all'attivismo. 

 

L'articolo è stato tradotto e rivisto da un articolo su nurseslabs.com a questo link

Accedi per commentare