PROVE D’ESAME

La procedura concorsuale è disciplinata dalle disposizioni del d.p.r. 27 marzo 2001 n. 220. Le prove d’esame sono quelle previste dall’art. 43 del d.p.r. 27 marzo 2001 n. 220 e precisamente:

a.PROVA SCRITTA:

vertente su argomento scelto dalla commissione attinente alla materia oggetto del concorso, mediante lo svolgimento di tema o questionari a risposta multipla o sintetica;

b. PROVA PRATICA:

vertente nell’esecuzione e/o illustrazione di tecniche specifiche relative alla materia oggetto del concorso;

c. PROVA ORALE:

vertente su argomenti attinenti la materia oggetto del Concorso, nonché su elementi di informatica e sulla verifica della conoscenza, almeno a livello iniziale, di una lingua straniera a scelta fra Inglese, Francese, Tedesco o Spagnolo, da specificarsi nella domanda di partecipazione.

Qualora il candidato non indicasse la lingua prescelta, sarà sottoposto dalla Commissione Esaminatrice alla verifica della conoscenza, almeno a livello iniziale, della lingua inglese.

VALUTAZIONE DELLE PROVE D’ESAME (art. 14 del d.p.r. 220/2001)

Il superamento della prova scritta è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici, di almeno 21/30. Il superamento della prova pratica e della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici, per ogni singola prova, di almeno 14/20.

La Commissione Esaminatrice, ai sensi dell’art. 9, comma 3, del predetto d.p.r., alla prima riunione, stabilisce i criteri e le modalità di valutazione, da formulare nei relativi verbali, delle prove concorsuali al fine di assegnare i punteggi attribuiti alle singole prove.

La Commissione Esaminatrice dispone, complessivamente, di 100 punti così ripartiti (art. 8 del d.p.r. 220/2001):

a. 30 punti per i titoli;

b. 70 punti per le prove d’esame.

I punti per le prove d’esame sono così ripartiti:

− 30 punti per la prova scritta;

− 20 punti per la prova pratica;

− 20 punti per la prova orale.

I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:

• titoli di carriera: max 15 punti;

• titoli accademici e di studio: max 3 punti;

• pubblicazioni scientifiche e titoli scientifici: max 2 punti;

• curriculum formativo e professionale: max 10 punti.

Per la valutazione della carriera, delle pubblicazioni, dei titoli scientifici e del curriculum formativo e professionale si applicano i criteri previsti dall’art. 11 del d.p.r. 220/2001.

La Commissione Esaminatrice sarà nominata ai sensi dell’articolo 44 d.p.r. 220/2001.

La data e la sede delle prove concorsuali saranno pubblicate sul sito Aziendale www.asst-val.it  - Albo online - concorsi e avvisi - concorsi a tempo indeterminato e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana non meno di 15 giorni prima dell’effettuazione della prova scritta e non meno di 20 giorni prima della date fissate per le prove pratica e orale.

Ai candidati non verrà, pertanto, inviata alcuna comunicazione individuale di invito a sostenere le prove concorsuali.

La graduatoria di merito dei candidati è formata secondo l’ordine del punteggio complessivo riportato da ciascun candidato, con l’osservanza, a parità di punti, delle preferenze previste dall’art. 5 del d.p.r. 9 maggio 1994 n. 487 e successive modificazioni.

Soddisfatta la suddetta condizione, a parità di punteggio verrà preferito il candidato più giovane di età, ai sensi dell’art. 2 c. 9 della legge 20 giugno 1998 n. 191. I vincitori dovranno presentare, pena decadenza dalla nomina, entro 30 giorni dalla data di entrata in servizio, tutte le certificazioni richieste, secondo quanto previsto dal CCNL.

L’Amministrazione si riserva la facoltà, a proprio insindacabile giudizio, di prorogare, sospendere, modificare, annullare o revocare il presente bando. Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs. n. 196/2003, i dati personali forniti dai candidati saranno utilizzati per l’espletamento del presente bando e, successivamente, all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, nonché alla gestione del medesimo. Il presente bando sarà pubblicato, per intero, nel Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia e, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (art. 3 comma 7 d.p.r. n. 220/2001).

Ai sensi dell’art. 18 c. 6 del d.p.r. n. 220/2001 la graduatoria finale del concorso sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia e sul sito aziendale www.asst-val.it - albo on line - concorsi e avvisi - graduatorie concorsi e avvisi.

Per eventuali informazioni rivolgersi alla U.O.C. Risorse Umane - Via Stelvio n. 25 - 23100 Sondrio (SO) - Tel. 0342/521083 - Ufficio Concorsi dalle ore 09:00 alle ore 12:00 - dal lunedì al venerdì. Sondrio,

Il direttore u.o.c. risorse umane Emanuela Tanzi

 

Il concorso è in una fase amministrativa e non è ancora possibile inviare la domanda, sarebbe nulla, è necessario attendere la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, la pagina web Concorsi e avvisi (LINK) adesso non c'è nulla, però è un collegamento da salvare nei preferiti.

Pin It
Accedi per commentare