logo ASST LarianaAZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE LARIANA CONCORSO (7 novembre 2016)

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di due posti di collaboratore professionale sanitario - infermiere - categoria D. (GU 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami n.80 del 7-10-2016)

 

Si avverte che e' bandito pubblico concorso, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di due posti di collaboratore professionale sanitario - infermiere - categoria D.

Termine per la presentazione delle domande: trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Qualora detto giorno sia festivo, il termine e' prorogato al primo giorno successivo non festivo.

Il bando integrale e' pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia n. 39 Serie avvisi e concorsi del 28 settembre 2016 ed e' disponibile anche sul sito internet aziendale indirizzo: http://www.asst-lariana.it  - Sezione Concorsi - Concorsi.

Per informazioni rivolgersi all'Ufficio concorsi (tel. 0315854726) dell'Azienda socio sanitaria territoriale Lariana - Via Ravona n. 20 - San Fermo della Battaglia (CO).

Tratto dalla GU (LINK)

 

La sezione Concorsi del sito non riporta il bando e la domanda (LINK), di solito per i concorsi usciti il venerdì lo pubblicano il lunedì.

Il bando tratto dal BUR Lombardia ha 5 articoli e dal n.2 li trovate nel menù dell'articolo a lato e riporta:

Serie Avvisi e Concorsi n. 39 - Mercoledì 28 settembre 2016 – 216 – Bollettino Ufficiale Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) Lariana
Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 2 posti di collaboratore professionale sanitario - infermiere - categoria D
ART. 1
In esecuzione della deliberazione n. 734 del 21 settembre 2016 è indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, in conformità alle norme vigenti, per la copertura a tempo indeterminato di n. 2 posti di:
• Collaboratore professionale Sanitario - Infermiere - Categoria D Ai sensi dell’art. 1014, commi 3 e 4, e dell’art. 678, comma 9, del d.lgs. 66/2010, con il  presente concorso si determina una frazione di riserva di posto a favore dei volontari delle FF.AA. che verrà cumulata ad altre frazioni già verificatesi o che si dovessero verificare nei prossimi provvedimenti di assunzione.
Ai posti si applicherà, inoltre, la riserva prevista da leggi speciali in favore di particolari categorie di cittadini, qualora dovuta e nei limiti previsti dalle normative vigenti. Con riferimento alla riserva di posti prevista dalla legge 13 marzo 1999 n. 68 per il diritto al lavoro dei disabili, i candidati, per usufruire del beneficio
di cui trattasi, devono dichiarare di essere iscritti nello specifico elenco istituito presso gli uffici competenti e di trovarsi in stato di disoccupazione, ai sensi dell’art. 8, comma 2, della legge n. 68/99, alla data di scadenza del presente bando.
Coloro che intendono avvalersi delle suddette riserve ovvero abbiano titoli di preferenza e/o di precedenza dovranno farne espressa dichiarazione nella domanda di partecipazione al concorso, pena l’esclusione dal relativo beneficio.
In caso non vi siano candidati idonei appartenenti alle suddette categorie di riservatari i posti saranno assegnati ad altri candidati utilmente classificati in graduatoria.
A norma dell’art. 7, punto 1), del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, è garantita parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed al relativo trattamento sul lavoro.

 



ART. 2
Gli aspiranti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea. Ai sensi della legge 6 agosto 2013 n. 97 sono ammessi anche i familiari di cittadini dell’Unione Europea, anche se cittadini di Stati terzi, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente e i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini di uno Stato straniero devono avere adeguata conoscenza della lingua italiana, da accertare
durante lo svolgimento delle prove concorsuali;
b) idoneità fisica all’impiego. L’accertamento della idoneità fisica all’impiego - con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette - è effettuato dall’Azienda, prima dell’immissione in servizio, dal Medico Competente Aziendale;
c) laurea in infermieristica o diploma universitario di infermiere, conseguito ai sensi dell’articolo 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni, ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici;
d) iscrizione all’albo professionale. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea, ove prevista, consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
Non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni ovvero licenziati a decorrere dalla data di entrata in vigore del primo contratto collettivo.
I suddetti requisiti di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando di concorso per la presentazione delle domande di ammissione.



ART. 3
Le domande di ammissione, redatte in carta libera, debbono pervenire all’Ufficio Protocollo dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Lariana - Palazzina Uffici Amministrativi - Via Ravona n. 20 - 22020 San Fermo della Battaglia (CO) entro e non oltre il 30° giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.
Le domande possono essere consegnate a mano al predetto Ufficio Protocollo dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Lariana dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00. La data di presentazione della domanda sarà comprovata dal timbro di ricezione apposto dall’Ufficio
Protocollo sulla domanda stessa.
Le domande di ammissione si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine suindicato. A tal fine fa fede il timbro a data dell’Ufficio Postale accettante.
La domanda può anche essere inviata tramite PEC o CECPAC utilizzando la casella di posta elettronica certificata: protocollo@pec.asst-lariana.it . Le domande inviate ad altra casella di posta elettronica dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Lariana, anche certificata, non verranno prese in considerazione.
La validità dell’invio telematico è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di una casella di posta elettronica certificata (PEC) personale intestata al candidato, identificativa dell’autore della domanda di partecipazione, o di una casella di comunicazione elettronica certificata tra Pubblica Amministrazione e Cittadini (CEC-PAC) personale intestata al candidato, identificativa dell’autore della domanda di partecipazione;
non sarà pertanto ritenuta ammissibile la domanda inviata da casella di posta elettronica semplice / ordinaria ovvero certificata non personale anche se indirizzata alla PEC dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Lariana.
Tutti gli allegati devono essere contenuti nella e-mail trasmessa e non è ammesso l’invio di collegamenti che referenziano gli allegati situati presso server esterni (ad esempio Jumbo mail).
Si precisa che, al fine di garantire il corretto funzionamento della pec aziendale in fase di ricezione dei messaggi, è ammesso inoltrare per ogni trasmissione allegati nel limite dimensionale massimo di 20MB. In caso di allegati corposi (superiori a 20MB) è possibile inviare diverse e-mail suddividendo gli allegati.
L’invio telematico della domanda e dei relativi allegati, che sarebbero stati oggetto dell’invio cartaceo, deve avvenire in file/s in formato PDF o P7M. A tal fine sono consentite le seguenti modalità di predisposizione del/i file/s PDF o P7M da inviare:
a) sottoscrizione con firma digitale del candidato, con certificato rilasciato da un certificatore accreditato;
oppure
b) sottoscrizione della domanda con firma autografa del candidato e scansione della documentazione (compresa scansione fronte/retro di un valido documento di identità).
In caso di utilizzo del servizio di PEC o CEC-PAC per l’invio dell’istanza, questo equivale automaticamente ad elezione di domicilio informatico per eventuali future comunicazioni da parte dell’Azienda nei confronti del candidato. In altri termini, l’indirizzo di PEC o CEC-PAC diventa il solo indirizzo valido ad ogni effetto
giuridico ai fini del rapporto con l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Lariana.
Il termine per la presentazione delle domande nonché dei documenti è perentorio. Non saranno invocabili cause di forza maggiore.
La domanda di ammissione deve essere redatta secondo lo schema esemplificativo allegato al presente bando e contenente le formule per le dichiarazioni sostitutive di cui al d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445.
Nella domanda di ammissione i candidati debbono indicare:
−− la data, il luogo di nascita e la residenza;
−− la cittadinanza posseduta;
−− il comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime, ovvero per i cittadini di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di Paesi terzi, dichiarazione di godimento dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza;
−− le eventuali condanne penali riportate;
−− il possesso dei requisiti di cui alle lettere c) e d) dell’art. 2 del presente bando;
−− la posizione nei riguardi degli obblighi militari;

−− gli eventuali servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni e le eventuali cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego;

−− i titoli che danno diritto ad usufruire di riserve, precedenze o preferenze;
−− l’indirizzo al quale dovranno essere fatte le comunicazioni relative al concorso; i candidati hanno l’obbligo di comunicare gli eventuali cambiamenti di indirizzo all’Azienda, la quale non assume alcuna responsabilità nel caso di loro irreperibilità presso l’indirizzo comunicato.
Alla domanda devono essere allegati:
a) fotocopia di un valido documento di identità;
b) dichiarazione sostitutiva, ai sensi del d.p.r. 28 dicembre 2000 n. 445, che comprovi il possesso dei requisiti indicati dall’art. 2 lettere c) e d) del presente bando, se tale dichiarazione non è contestuale alla domanda;
c) curriculum formativo e professionale, datato e firmato; il curriculum formativo e professionale ha unicamente uno scopo informativo e non costituisce autocertificazione.
Pertanto, le attività ivi dichiarate saranno prese in esame solo se formalmente autocertificate nelle forme di legge (artt. 46 e 47 del d.p.r. 28 dicembre 2000 n. 445);
d) eventuali certificazioni relative ai titoli che il concorrente ritenga opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della formulazione della graduatoria in originale o in copia autenticata ai sensi di legge o autocertificati nei casi e nei limiti previsti dalla normativa vigente (d.p.r. 28 dicembre 2000 n. 445) come da fac - simili allegati. Si precisa che ai sensi della legge n. 183/2011 le certificazioni rilasciate dalle Pubbliche Amministrazioni in ordine a
stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati. Pertanto l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Lariana potrà accettare solo dichiarazioni sostitutive di certificazione o dell’atto di notorietà ai sensi degli artt. 46 e 47 del d.p.r. n. 445/2000;
e) dichiarazione sostitutiva, ai sensi del d.p.r. 28 dicembre 2000 n. 445, attestante l’eventuale appartenenza a categorie con diritto a riserve o preferenze ai sensi della normativa statale;
f) elenco in carta semplice ed in triplice copia analiticamente descrittivo di tutti i titoli e documenti presentati, in specie delle pubblicazioni, delle partecipazione a corsi, convegni, seminari, ecc..
Si precisa che:
−− la dichiarazione sostitutiva dell’attività di servizio dovrà prevedere se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’articolo 46 del decreto del Presidente della Repubblica 20 dicembre 1979, n. 761 in presenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere ridotto. In caso positivo, l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio;
−− non saranno valutate le partecipazioni a corsi di aggiornamento o di formazione e le pubblicazioni, edite a stampa, qualora non siano presentate in fotocopia con contestuale dichiarazione che tali copie sono conformi all’originale in possesso del candidato.
I documenti eventualmente allegati alla domanda non sono soggetti all’imposta di bollo.
La domanda deve essere firmata, pena esclusione. Ai sensi del d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445, non è richiesta l’autenticazione della firma.
I beneficiari della legge 5 febbraio 1992, n. 104, debbono specificare nella domanda di ammissione, qualora lo ritengano indispensabile, l’ausilio eventualmente necessario per l’espletamento delle prove in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi.



ART. 4
Qualora il numero delle domande che perverranno sia superiore a trecento, l’Azienda si riserva di procedere, prima dell’espletamento delle prove concorsuali, a sottoporre i candidati ad una prova preselettiva consistente nella somministrazione di una serie di quesiti a risposta multipla su argomenti di cultura
generale e/o su argomenti specifici relativi ai posti a concorso. Il giorno, ora e sede di svolgimento della predetta preselezione sarà comunicato ai candidati mediante avviso che verrà pubblicato sul sito internet aziendale indirizzo: http://www.asst-lariana.it  - Sezione Concorsi - Comunicazioni e Diario Prove non meno
di venti giorni prima dell’espletamento della preselezione di cui sopra.

La suddetta pubblicazione varrà ad ogni effetto quale notifica ai candidati.

L’Azienda si riserva di provvedere all’accertamento dei requisiti di ammissione al concorso dopo lo svolgimento della prova preselettiva e prima della prova scritta.
I candidati che non risulteranno aver superato la suddetta prova preselettiva non saranno ammessi a sostenere le prove concorsuali.
Per superare la prova preselettiva ed essere ammessi alle prove d’esame, i candidati dovranno raggiungere un punteggio minimo corrispondente a 21/30. Il punteggio conseguito nella prova preselettiva non concorre alla formazione del voto finale di merito.

Le prove d’esame sono le seguenti:
1) PROVA SCRITTA (tema o quesiti a risposta sintetica - punteggio 21/30):
vertente su argomenti scelti dalla commissione su materie attinenti al profilo oggetto del concorso;
2) PROVA PRATICA (punteggio 14/20):
consistente nella esecuzione di tecniche specifiche o nella predisposizione di atti connessi al profilo oggetto del concorso;
3) PROVA ORALE (punteggio 14/20):
quesiti su materie attinenti al profilo oggetto del concorso, elementi di informatica e verifica della conoscenza almeno a livello iniziale di una lingua straniera a scelta tra l’inglese e il francese.
Il diario della prova scritta sarà comunicato ai candidati in possesso dei requisiti di ammissione al concorso e che risulteranno aver superato la prova preselettiva mediante pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - 4^ Serie Speciale - Concorsi ed Esami, non meno di quindici giorni prima dell’inizio della prova medesima; ovvero, in caso di numero esiguo di candidati, sarà comunicato agli stessi, con raccomandata con avviso di ricevimento, o tramite PEC, qualora il candidato abbia presentato domanda tramite PEC o CEC-PAC, non meno di quindici giorni prima dell’inizio della prova.
Il calendario della prova pratica e della prova orale sarà comunicato dall’Azienda, ai singoli candidati che avranno superato la prova scritta, almeno venti giorni prima della data fissata.
Le suddette convocazioni verranno pubblicate anche sul sito internet aziendale indirizzo: http://www.asst-lariana.it - Sezione Concorsi - Comunicazioni e Diario Prove.
I concorrenti dovranno presentarsi agli esami muniti di idoneo documento di riconoscimento.
Per quanto attiene al punteggio, che sarà attribuito alle prove d’esame ed ai titoli, si specifica che complessivamente la commissione esaminatrice disporrà di 100 punti così ripartiti:
−− 30 punti per i titoli;
−− 70 punti per le prove d’esame.
I punti per le prove d’esame sono così ripartiti:
−− 30 punti per la prova scritta;
−− 20 punti per la prova pratica;
−− 20 punti per la prova orale.
I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:
1) titoli di carriera: punti 15;
2) titoli accademici, di studio: punti 2;
3) pubblicazioni e titoli scientifici: punti 3;
4) curriculum formativo e professionale: punti 10.



ART. 5
L’Amministrazione si riserva la facoltà di non procedere alla copertura dei posti a concorso, qualora ragioni organizzative ovvero disposizioni normative o provvedimenti (regionali o statali) dovessero rendere inopportuna o non consentire l’assunzione.
La graduatoria formulata dalla commissione esaminatrice verrà pubblicata sul sito internet aziendale indirizzo: http://www.asst-lariana.it - Sezione Concorsi - Graduatorie. Tale pubblicazione varrà quale comunicazione agli interessati dell’esito del
concorso.
La costituzione del rapporto di lavoro è regolata dall’art. 14 del vigente CCNL sottoscritto il 1° settembre 1995.
Per quanto non previsto dal presente bando si fa riferimento alle vigenti disposizioni di legge.

Si precisa che ai sensi di quanto previsto dal decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, i dati personali forniti dai candidati nella domanda di partecipazione al concorso saranno trattati per le finalità di gestione della procedura e per quelle connesse all’eventuale procedimento di assunzione.
Per eventuali chiarimenti gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Concorsi dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Lariana - Palazzina Uffici Amministrativi - Via Ravona n. 20 - San Fermo della Battaglia (CO) - tel. 0315854726 - nei seguenti orari:
lunedì - mercoledì - venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30
martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14.00 alle ore 15.00.
Il testo integrale del presente bando è disponibile anche sul sito internet aziendale indirizzo: http://www.asst-lariana.it - Sezione Concorsi - Concorsi.
Como, 21 settembre 2016
Il direttore generale ASST Lariana
Marco Onofri

 

Purtroppo nel BUR Lombardia non era presente un facsimile della domanda, il bando da un idea di cosa preparare e come organizzare la domanda per il concorso.

 

 

Accedi per commentare