LG, procedure e protocolli-infermieri

Le procedure, linee guida, protocolli ecc.. sono messi online dai rispettivi autori, trovati li ho riposizionati in categorie facilmente accessibili.

Ultime sezioni inserite:

Concorsi i Test (0/40)

Sentenze Normative Contratti (0/5)

ICA (0/10)


Tutte le sezioni(320)

Accreditamento (17)

Area Critica (18)

Area Chirurgica (11)

Area Medica (16)

Area Oncologica (11)

Documentazione infermieristica (5)

Ebola (12)

Gestione Accessi Vascolari (19)

Gestione del cateterismo vescicale (13)

Gestione del Dolore (6)

Gestione dell'Ossigenoterapia (4)

Gestione della tracheostomia (9)

Gestione Dializzato (11)

Gestione Emotrasfusione (13) 

Gestione Lesioni da pressione (32) UPDATE

Informazioni sulla salute (5)

Libri storici di infermieristica (6)

Linee guida, procedure, protocolli (26)

Tesi infermieristiche (11)

Racc. Ministero Salute (18)

Racc. Regionali (7)


 

Indice articoli

Il questionario è stato realizzato da me sulla base della mia esperienza personale e non è stato preso giù da internet.

Obiettivo del questionario è rilevare se il turno notturno crea disagi/difficoltà agli infermieri e se merita ulteriori approfondimenti.

 

Materiale e metodi

Il questionario è stato realizzato con google docs e divulgato attaverso la mailing list di Infermieri-Attivi e i gruppi di facebook di infermieri.

 

Le domande che ho scelto sono:

1-Da quanti anni lavori per turni?

2-Da quanti anni sei infermiere?

3-In quale tipologia di reparto lavori?

4-Ritieni che il lavoro notturno ti crei dei disagi disturbi?

5Che tipo di disturbi/disagi ti crea il lavoro notturno?

6-Descrivi qui quelli che ritieni essere dei disturbi legati ai turni notturni

7-Quanto tempo impieghi per ritornare a casa?

8Ritieni che il tuo rientro a casa dopo la notte sia rischioso per gli incidenti automobilistici?

9-Cosa proporresti per ridurre i rischi e i disagi del tuo lavoro notturno?

 

Le domande che non ho scelto, età, provincia, sesso perchè sono da statistici e poi dicono che l'infermiere del sud si lamenta di più o che le donne hanno più disagi e gli uomini no perchè pochi e non significativi.

 

Il questionario è stato aperto il 4 alla sera e poi ad oggi è passata una settimana.

 

Risultati

Le due immagini mostrano una descrizione quantitativa delle risposte all'incirca oltre 1200 risposte in 7 giorni sono sufficiente per fare una prima analisi.

 

In breve alla domanda Ritieni che il lavoro notturno ti crei dei disagi disturbi?

Hanno risposto SI in 1086,  90% dei 1204 colleghi che hanno risposto,

Alla domanda Che tipo di disturbi/disagi ti crea il lavoro notturno?

Hanno risposto:

- alterazioni dell'umore sono più irscibile in 700, 58%,

- memoria faccio fatica a ricordare le cose in 302, 25%,

- concentrazione, 461, 32%

-altro, qui alcuni colleghi hanno poi lasciato il campo successivo in bianco e quindi probabilmente esiste una minoranza che ha partecipato al sondaggio non avendo riscontrato problemi o difficoltà.

 

Alla fine quasi l'80% ritiene che sia rischioso il ritorno a casa.

 

Conclusioni.

 

Il questionario rilevato con una % elevata che gli infermieri turnisti percepiscono il disagio del turno notturno e il rischio del ritorno a casa.

Sicuramente non è un questionario perfetto ma lo lascio online e sono a disposizione per chi desidera avere il file excel per un analisi approfondita.

 

LINK al questionario http://www.infermieriattivi.it/questionarionotte

 

Commento personale

Ringrazio tutti per avere risposto così rapidamente e finalmente non ho più dubbi di non soffrire di qualche patologia strana di amnesie, ma che è la notte che mi stordiva.

Franco Ognibene

Seguono le statistiche

 

Accedi per commentare