Salute

L'attenzione alla salute del proprio assistito è una priorità per l'infermiere, ci sono diversi ambiti in cui intervenire.

L'infermiere può raccontare il proprio punto di vista sulla salute nei diversi ambiti, ne vediamo alcuni...

 

,baby

L'episodio sta facendo il giro del mondo ed è una situazione terribile, una giovane mamma si reca in un PS dove due infermieri prendono delle decisioni sbagliate, orribili, assolutamente ingiustificabili.

Ho cercato nei siti web per capire se si trattasse di una bufala o meno ma sembra di no. 

Cerchiamo di ricostruire la storia:

Il 7 gennaio la giovane mamma si reca presso il centro di salute primaria di Ramgarh (PHC) a Jaisalmer (India), si trova ad essere assistita da due infermieri che per qualche motivo si trovano a voler tentare qualcosa che non gli compete.

pulsossimetro dito fdaOggi è possibile trovare pulsossimetri da dito a partire da 10 euro, il prezzo ne ha favorito la diffusione, l'utilizzo su di un paziente con patologie croniche o acute richiede di prestare molta attenzione.

Il pulsossimetro a cosa serve? Che sia un pulsossimetro da dito o ospedaliero nelle sue funzioni di base ci restituisce due dati, uno è la frequenza cardiaca con la conta dei battiti al minuto, e l'altro è quello che gergalmente tutti chiamiamo l'ossigenazione del sangue. I dati che leggiamo: per convenzione il primo in alto è "l'ossigenazione" che come unità di misura utilizza la saturazione parziale di ossigeno SpO2 ed abbiamo un numero che va da 0 a 100, l'altro dato è la frequenza cardiaca, i battiti che il cuore ha in un minuto, il sensore li calcola in pochi secondi.

L’iniziativa progettuale “Riorganizzazione dell’attività chirurgica per setting assistenziali e complessità di cure”, in corso di attivazione, in collaborazione con l’AO di Padova ha avuto l'11 dicembre una riunione con i referenti di progetto degli ospedali pilota e dei coordinatori/responsabili di progetto regionali  individuati dalle Regioni.

cardarelli wikipediaPer l'Azienda Cardarelli illustrerà il progetto ormai già avviato la dott. ssa Anna Borrelli, la riunione si è tenuta presso la sede del Ministero della Salute.

Il progetto presenta le fasi di un lavoro complesso ed articolato che mira ad un ottimizzazione delle risorse attraverso un aggiornamento organizzativo e strutturale.

La diastasi si verifica quando la ferita chirurgica si apre, può accadere anche diversi giorni dopo l'intervento chirurgico e le cause possono essere diverse, la cosa importante è che il chirurgo valuti la ferita e decida sulla base della tipologia d'intervento. 

Le diastasi possono verificarsi per diversi motivi e una volta valutate dal chirurgo i tempi di guarigione sono diversi a seconda delle scelte se fare una revisione chirurgica della ferita o se è necessaria una guarigione per seconda intenzione.

Il caso con esposizione della placca richiede una valutazione del chirurgo ortopedico il prima possibile.

condom 538601 640Oggi come ieri le malattiesessualmente trasmissibili  sono attive e si diffondono senza problemi grazie alla superficialità e all'ignoranza. La persona contagiata dall'HIV può contagiare un non HIV prevalentemente attraverso i rapporti sessuali o con la trasmissione ematica. Il presidio sanitario per difendersi dalla trasmissione sessuale esiste e si chiama profilattico.

Malgrado questo in Italia ogni anno ci sono 4000 nuovi casi di positività. L'HIV è una malattia che tiene alta l'attenzione degli operatori sanitari perchè utilizzando taglienti e pungenti sono più a rischio perciò la notizia di una vaccinazione in arrivo potrebbe essere un ulteriore strumento contro la diffusione della malattia.

apple 3595520 640In ospedale l'impegno per il contenimento delle infezioni è vitale per la sicurezza dei pazienti. Lo smartphone è posseduto da tutti gli operatori sanitari, strumento usato per i contatti personali o per lavoro è un oggetto che può fungere da veicolo per i microrganismi presenti in ospedale.

I primi studi fatti cercano di comprendere un aspetto della dinamica dei microrganismi, se a inizio turno non sono presenti cosa succede dopo alcune ore?

Logo AIOML'Associazione Italiana di Oncologia Medica ha pubblicato e messe disponibili online le linee guida di oncologia. La redazione di una linea guida richiede sia una grande cultura scientifica ma anche una capacità di coordinamento e gestione delle risorse.

L'impegno di AIOM è stato imponente, sono 34 i documenti fra linee guida e raccomandazioni realizzati ed aggiornati nel 2018. I documenti offrono raccomandazioni aggiornate per gli oncologi e le organizzazioni sanitarie che devono realizzare dei percorsi diagnostico terapeutici specifici per i diversi tipi di tumore.

consigliere valeria ciarambinoLa signora anziana ricoperta dalle formiche mostra un pericoloso degrado strutturale dell'assistenza ospedaliera a denunciare questo fatto è stato un cittadino che ha effettuato provvedimenti immediati verso gli infermieri e il medico.

La disamina, del consigliere regionale, evidenzia che ci sono delle responsabilità nei vertici dell'ASL Napoli 1 e che dovrebbero essere sospesi, il video...

bilancia melaLa chirurgia bariatrica agisce con l’obiettivo di una riduzione permanente del peso, l'intervento chirurgico può agire in due modi, riducendo il volume dello stomaco o riducendo l'assorbimento. 

La persona arriva alla necessità di un intervento perché l'aumento di peso, che si realizza per vari motivi, causa problemi fisici che alterano la qualità della vita arrivando ad essere un fattore determinante correlato a patologie in altri organi, respiratorio, cardiologico, al sistema osteoarticolare ed a questi si aggiunge il russamento, l’apnea e la riduzione della qualità  di vita generale.

Il rapporto GIMBE sulla sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale evidenzia che almeno 2 euro ogni 10 sono sprecati, ma il rapporto non è fatto di soli dati numerici ma ha un'appendice che riporta tutti quei casi in cui si va oltre lo spreco e si parla di frodi e abusi in Sanità.

L'elenco è di oltre 50 voci identificate, in cui si parla di frodi e abusi, il GIMBE ha realizzato una tassonomia partendo da 9 macrocategorie, ecco la lista completa:

Sottocategorie

Non è un controsenso parlare di salute in ospedale proprio perchè in ospedale ci sono le persone più fragili.

Attenzioni per la sicurezza o riduzione dei rischi per la salute, nei casi più seri li indichiamo come [Alert]

Gli infermieri sono una realtà sempre più dinamica, cambiare rapidamente si, però perchè non raccontare le novità che verranno, la salute vista dal punto di vista degli infermieri.