master online infermieri

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Tutto ciò che rientra nell'ambito infermieristico
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Tempo Determinato e mobilità d'urgenza

Tempo Determinato e mobilità d'urgenza 2 Mesi 4 Settimane fa #1858

  • lunetta
  • Avatar di lunetta Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Salve a tutti,
Sto lavorando per la prima volta in una pubblica amministrazione con un contratto a tempo determinato di 13 mesi rinnovabili.
Dopo i primi 5 mesi di lavoro, mi hanno chiesto di spostarmi in un altro reparto per esigenze aziendali, io ho accettato solo verbalmente.
Dopo poco mi è stata consegnata la delibera che esplicava il mio spostamento per mobilità d'urgenza della durata di 2 mesi.
Attualmente sono passati 6 mesi dal mio spostamento. Adesso vorrebbero spostarmi di nuovo in un altro reparto, sempre per esigenze aziendali.

Mi chiedevo è possibile che ogni tot mesi il lavoratore viene spostato di reparto (con un contratto a tempo determinato)?
Inoltre con il contratto a tempo determinato è possibile far partecipare il lavoratore ad una mobilità d'urgenza?
Grazie

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo Determinato e mobilità d'urgenza 2 Mesi 3 Settimane fa #1859

  • Ognibene Franco
  • Avatar di Ognibene Franco
  • Offline
  • Moderatore
  • Moderatore
  • Messaggi: 216
  • Karma: 3
  • Ringraziamenti ricevuti 33
Ciao lunetta
Tu hai un contratto a tempo determinato, ovvero con una data di inizio e fine, se il contratto va oltre quella data è solo a discrezione del datore di lavoro.
Il contratto di lavoro è con un ospedale ed ha tutto il diritto di chiederti di spostarti e se le condizioni, economiche, di viaggio da casa sono identiche lo fa.
Il lato positivo è che ad ogni cambiamento tu, anche se più giovane in poco tempo hai più esperienza per diversità di pazienti visti rispetto a chi ha lavorato per decenni nello stesso posto.

Lo spostamento a richiesta del dirigente non è una mobilità.
La mobilità richiede un bando pubblico e può essere interna alla stessa azienda sanitaria o regionale o interregionale.
La mobilità senza bando è fra dipendenti a assunti a tempo indeterminato che hanno lo stesso ccnl nella pubblica amministrazione.
Quindi la risposta alla prima domanda è si alla seconda è no.
Infermieri-Attivi
idee in movimento per la professione, online dal 2005
Ringraziano per il messaggio: lunetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo Determinato e mobilità d'urgenza 4 Settimane 49 Minuti fa #1992

  • lunetta
  • Avatar di lunetta Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Grazie per avermi risposta.
Quindi per poter spostare un tempo determinato in un'altra unità operativa basta una richiesta verbale al lavoratore? E se il lavoratore non è d'accordo?

Invece per uno spostamento da un ospedale ad un altro, facendo parte sempre della stessa azienda, il lavoratore dovrebbe avere una documentazione per lo spostamento? E soprattutto non dovrebbe avere un riconoscimento economico per tale spostamento in base alle presenze? Inoltre l'azienda può chiedere al lavoratore di andare 1-2 giorni nell'altro ospedale alternando periodi di lavoro nell'ospedale X e altri periodi nell'ospedale Y nella stessa settimana di lavoro ??

Altra piccola curiosità, c'è un limite minimo di tempo in cui un dipendente deve essere affiancato ? E nel caso non ci sia il personale per poter espletare l'affiancamento il neo assunto può iniziare a lavorare in autonomia senza la formazione adeguata?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.075 secondi