Leggo sul sito della Federazione Nazionale Collegi Infermieri che le ultime della commissione hanno rimosso il limite del 60% nella formazione a distanza.

La possibilità di effettuare il 100% dei crediti ECM in modalità FAD sarà un terremoto importante per le scelte future sia professionali che aziendali...

 

La rimozione del limite della formazione al 60% nella modalità FAD avrà inevitabilmente delle ripercussioni professionali e sarà inevitabilmente necessario scegliere.

Come infermieri adesso non c'è più la scusa che non si riescono ad effettuare i crediti ECM dato che molti crediti sono erogati da corsi FAD gratuiti e se non si riesce ad iscriversi ci sono diversi provider FAD che hanno ottimi corsi a prezzi contenuti  (come ad esempio La Crisalide LINK).

Il numero di crediti sarà un requisito per valutare il professionista?

Spero di no.

Adesso avere i crediti ECM sarà uno standard minimo per gli infermieri ma è necessario identificare da parte di ogni uno dei corsi ECM professionalizzanti che valorizzino la propria esperienza siano essi corsi ECM FAD o in aula.

La presenza di corsi FAD che con un impegno economico inferiore al costo di un paio di scarpe consentono al professionista di acquisire i 50 crediti annuali avrà un impatto anche da parte dei provider delle ASL e della associazioni infermieristiche che potrebbero trovarsi nella condizione di non investire nella formazione.

Ma se da un lato non c'è più la motivazione del hanno un di crediti ora è necessario proporre contenuti tecnici e promuoverne la qualità.

Le associazioni infermieristiche devono ritrovare un loro ruolo prioritario nel definire gli standard teorico pratici della formazione della loro specialità.

La ASL sono le prime che troveranno nella FAD un buon motivo per non investire sulla formazione da tempo un costo ritenuto indispensabile solo per ottemperare a degli obblighi di legge e per colmare delle lacune delle criticità. Adesso dovranno decidersi ad investire in progetti per la crescita dei professionisti e far diventare la formazione un volano per l'innovazione nell'assistenza sia da un punto di vista tecnico che professionale.

Il 100% dei crediti ECM in modalità FAD causerà un terremoto anche nei provider della formazione che non avranno più a disposizione un bacino di infermieri obbligati a partecipare ma dovranno offrire dei corsi ad elevato contenuto tecnico.

Nel prossimo futuro o assisteremo ad un appiattimento importante della formazione o ad miglioramento dei contenuti specialistici e tecnici.

 

LINK alla notizia "EMC: ora puoi acquisire tutti i crediti in Fad!".

LINK al sito Agenas http://ape.agenas.it/comunicati/comunicati.aspx?ID=32

 

 

 

 

Log in to comment