Tratto dal sito del Ministero.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il 22 luglio 2010, su proposta del Ministro della Salute Prof. Ferruccio Fazio, un decreto che recepisce l’accordo fra il Governo, le Regioni e le province autonome di Trento e Bolzano in materia di accreditamento dei provider Ecm, formazione a distanza, obiettivi formativi, valutazione della qualità del sistema formativo sanitario, attività formative realizzate all’estero.L’accreditamento dei provider, sarà affidato alla Commissione Nazionale o alle Regioni e Province Autonome, a seconda dell’ambito di attività del provider medesimo. Lo stesso ente accreditante verificherà, nel tempo, la persistenza dei requisiti di accreditamento, con particolare riferimento anche alla qualità della formazione erogata. Il provider dovrà presentare un piano annuale, contenente la proposta formativa che intende offrire.

 

Un'attenzione particolare alla qualità, quindi, con lo specifico obiettivo di condizionare positivamente anche l’appropriatezza dell’aggiornamento continuo attraverso nuove tipologie formative quali la formazione sul campo e l’e-learning. La formazione a distanza rappresenta un importante strumento di aggiornamento, in quanto consente sia la massima diffusione dei contenuti formativi sia risparmi di natura organizzativa ed economica.
Le nuove regole consentono anche la promozione dell’attività di ricerca nel campo formativo per l’individuazione, attraverso specifici bandi, di progetti e sperimentazioni su nuove metodologie formative.

LINK articolo

LINK decreto

 

{fcomment}
Log in to comment