Il 13 settembre 2016 ci sarà il test di ammissione alle lauree delle professioni sanitarie, fisioterapia si dice essere la più ambita e poi arriva infermieristica, ma non ci credo.

Il test di ammissione è la prima prova da superare per diventare infermieri e sarete in decine di migliaia per i 14968 posti. La preparazione scolastica è importante ma non è sufficiente, alcune idee ed obiettivi da raggiungere per preparare al meglio il test.

 

Il giorno del test sare a decone di migliaia ed è un giorno che non avete mai vissuto, salvo che non sia la seconda volta che lo provate.

Quel giorno ci saranno diversi fattori di disturbo che ridurranno la vostra capacità di fare un buon test, sono fattori:.

emotivi,

fisici,

organizzativi,

sociali.

I fattori emotivi possono essere devastanti se non siete abituati a stare in mezzo ad altre 1000 persone, le aspettative per questa giornata possono non farvi dormire la notte ed essere a pezzi. Fare dei giri in posti affollati può essere utile.

I fattori fisici sono quelli meno prevedibili ma sono da prevedere, se il giorno del test, avete caldo, avete freddo, avete fame, avete sete, sono tutti elementi di disturbo che riducono le vostre performance rendendovi nervosi.

I fattori organizzativi, sono le simulazioni di test che avete fatto per prepararvi quel giorno, aiutano ad agire in modo tranquillo.

I fattori sociali in mezzo ad una giornata di test che dovrebbe essere seria e controllata c'è chi vuole socializzare a spada tratta, per copiare il compito e avere quella domanda in più che gli farà superare la preselezione, alla faccia vostra. Altra cosa, le risposte volanti che attraversano la folla come spiriti vaporosi sono spesso sbagliate e chi sa la risposta giusta non interviene.

Manca poco più di un mese al giorno del test di ammissione alle professioni sanitarie, il 13 settembre in tutta Italia tantissimi studenti si affronteranno ma chi la spunterà?

Chi si è preparato è la risposta più ovvia.

Ma cosa vuol dire essere il più preparato, ho fatto un concorso a Bari e solo 2 infermieri su 10.000 erano i più preparati ed hanno preso il massimo, gli altri erano tutti pronti.

Io di solito per i concorsi uso Alpha test perchè ha una bella struttura, su Amazon.it cercando Test professioni sanitarie si trovano diversi volumi a buon prezzo (LINK).

Volume cartaceo o preparazione online?

Tutti e due ma prima la carta perchè il test è su carta e poi online.

Il volume deve essere usato per affinare alcune nostre abilità, per essere concentrati e determinati deve aiutarci per migliorare la:

-concentrazione alla lettura della domanda e della risposta,

-concentrazione ad un determinato numero di domande e risposte,

-concentrazione ad effettuare test per un determinato tempo,

-concentrazione ad effettuare test in condizioni disagevoli. 

 

La concentrazione alla lettura della domanda e della risposta è la prima fonte di errore delle domande che potevano essere fatte bene e ce n'è sempre 1 o due se sono di più avete sbagliato la preparazione.

La concentrazione ad un determinato numero di domande e risposte è importante, se a casa fate 20 quiz di seguito e poi vi riposate il giorno del test sarete pronti e carichi alle prime 20 domande e poi come si comporterà il vostro fisico, la vostra capacità di concentrazione, non si sa e questo è un elemento da eliminare, dovete saperlo. Quindi almeno a fine agosto arrivare ad essere pronti per fare almeno 70 test consecutivi in un volume dove non conoscete le domande.

La concentrazione ad effettuare test per un determinato tempo, se siete allenati potreste fare 70 test consecutivi in un volume che conoscete potreste farli anche in 40 minuti, ma se la prova al test di ammissione per le professioni sanitarie vi da 100 minuti, allenativi per restare concentrati tutti e 100 i minuti.

La concentrazione ad effettuare test in condizioni disagevoli, è da prevedere, siete in una zona rumorosa, siete stanchi perchè non avete dormito, siete scomodi, c'è poca luce, fate delle prove a casa, almeno una volta. Fate un esercitazione sulla carta, con 60 domande, prima di andare a dormire, e la mattina presto, con la famiglia e la tv accesa, provare condizioni diverse fra loro e vedrete risultati molto diversi.

Nel sito IPASVI ci sono alcune prove da scaricare (LINK), cercate anche nelle università a volte hanno le prove che sono già uscite.

Un caloroso in bocca al lupo a tutti i futuri colleghi.

 

IMPORTANTE:

Due cose:

-mantenere allenata la preparazione scolastica,

-fatto il test non siete stati presi al primo turno, no problem, controllate le date dei ripescaggi, date la vostra disponibilità, leggete il bando nei cavilli è importante, perchè potreste essere lo stesso ammessi dopo.

 

 

 

Log in to comment