gazzetta ufficialeIl concorso di Bologna ha 14.020 iscritti e se va bene saremo in 11.000 partecipanti effettivi, adesso abbiamo 29-30 giorni per rifinire la nostra preparazione.

Immagino che tutti hanno notato le date ma non le prime righe dove dice "Le prove scritta e pratica del concorso pubblico, per titoli ed esami, congiunto..."

Il concorso per infermieri di Bologna ha delle peculiarità specifiche che lo differenziano da tutti i concorsi precedenti.

14020 iscritti non hanno spaventato nessuno.

L'organizzazione del concorso, forse la presidente non so, non ha messo una preselezione ma si passa subito alla fase viva del concorso con due gruppi divisi in due giorni diversi.

24 e 25 maggio consentono a tutti di partecipare, se ci fosse stata una data sola i residenti di Bologna si sarebbero trovati a non poter partecipare come ho cercato di scrivere in questo articoletto (LINK), tanti ignorano che nel privato non si hanno permessi per concorsi e devi fare dei cambi turno. A Bologna non si vede un concorso dal 2009, quindi un Grazie per l'organizzazione è il minimo.

Le prove ci metteranno alla prova?

Si tantissimo.

Lasciando perdere i luoghi comuni da perdenti, che consolano poco in caso di insuccesso, quelle cose del tipo... i soliti passano ecc. ecc.., è una gara e quindi ci si deve preparare altrimenti si può stare a casa.

Il punto importante è l'informazione che riporta "Le prove scritta e pratica del concorso pubblico, per titoli ed esami, congiunto...".

Quel giorno ci sarà la prova scritta e la prova pratica verranno consegnate entrambe le prove e di solito funziona che prima si corregge lo scritto se si fanno 21/30 progueno con la correzione della prova pratica e se si fanno anche qui più di 14/20 si va all'orale.

Un passo indietro, cosa sono le prove scritte e pratiche?

Il bando riporta:

PROVE D’ESAME

prova scritta: la prova scritta può consistere anche nella soluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla vertenti sulla professione specifica dell’infermiere, con particolare riguardo alle seguenti materie: - Legislazione e organizzazione della professione infermieristica; - Infermieristica clinica generale e specialistica.

prova pratica: soluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla tesi alla verifica delle conoscenze delle tecniche e delle prestazioni infermieristiche ed assistenziali ovvero alla risoluzione di casi assistenziali

Queste prove spesso sono effettuate in due date separate, lo scritto è a quiz e nei concorsi che ho visto varia da 30 a 50 domande con tempi variabili da 30 a 45 minuti.

La prova pratica capitava a distanza di 1 mese dalla prova scritta ed è a risposta multipla o a risposta sintetica in 30 minuti, il tempo fra le due prove era un occasione per prepararsi di nuovo per bene.

Adesso abbiamo un mese per preparare due prove che si svolgeranno consecutivamente lo stesso giorno.

Ho partecipato ad un solo concorso con queste caratteristiche ed hanno dato le due prove poi il tempo era quello per tutte e due, mi sembrava fosse di un ora.

 

Come prepararci?

1)Prima cosa un obiettivo, non è una gara fra noi e gli altri 10.000 che parteciperanno, è una gara fra noi stessi e la prova che abbiamo davanti, fossero anche 1 milione i colleghi non dobbiamo farci influenzare.

2)Due aspetti la cultura generale e i quiz.

La preparazione della cultura generale ogni uno la farà come preferisce, con un volume universitario o libri specifici con relax tutti i giorni, oppure studiarlo a memoria e ripetere come se fosse un esame universitario, va bene però è necessario dare il massimo.

La preparazione del quiz di solito la curavo tempo alla mano 30 minuti e 30 domande dai libri di test e tutto su carta, perchè il giorno del concorso si lavora con carta e penna.

Adesso la tempistica della preparazione deve arrivare almeno a 60 minuti per almeno 60 domande.

Mi spiego, per prepararsi prendere un libro qualsiasi di quiz e un foglio di carta su cui scrivere le risposte, l'importante è leggere bene i risultati che scriviamo.

Nel foglio delle risposte, dobbiamo indicare la risposta che pensiamo corretta, ma anche quelle dubbie, quindi avremo per ogni risposta che ci segnamo almeno 4 opzioni.

1)la risposta esatta secca ci abbiamo preso

2)la risposta sbagliata

3)la risposta giusta dove avevamo dei dubbi

4)la risposta sbagliata che sapevamo poterlo essere

La risposta 1 quella esatta è importante per la nostra autostima, per farci capire a che punto siamo, dobbiamo fare 21/30 alla prima lettura delle domande non alla 3 o alla 4.

La risposta 2 quella sbagliata è più utile della 1, perchè ci mostra le nostre lacune che dobbiamo migliorare, problema di conoscenza o di lettura della domanda? 

Nella 3 risposta giusta ma avevamo dei dubbi mostra le nostre debolezze, se ne abbiamo molte così ce lo dobbiamo ricordare al concorso perchè saremo tentati ad ascoltare i brusii delle risposte sussurrate.

Nel caso 4 di una risposta sbagliata perchè non conosciamo la risposta è necessario capire se non conosciamo l'argomento o se abbiamo fatto errori di lettura della domanda, non aver capito il senso della domanda e quindi aver sbagliato.

Capire se abbiamo sbagliato per errata comprensione della domanda è importante perchè possiamo sapere tutto da un punto di vista culturale ma lo dobbiamo esprimere con un gesto semplice una crocetta e se ci manca la domanda siamo fuori gioco.

Nel caso 2 o 4 l'errore di comprensione della domanda ha un peso diverso se la domanda è fra le prime fatte, quindi siamo un caso gravissimo o se è fra le ultime quindi è la stanchezza che entra in gioco e ci dobbiamo lavorare.

 

Quindi abbiamo due macroaree, cultura infermieristica e la prezarazione al quiz.

La nostra preparazione infermieristica va organizzata e ripassata velocemente un mese vola, nella sezione downloads ci sono documenti tratti dal web (LINK) o basta cercare su Amazon. 

La preparazione ad essere pronti per il tipo di prove va curata ed alla fine fine si dovrebbe essere vicini a fare almeno 80 quiz consecutivi ed almeno quiz per 60 minuti su carta.

Perchè non solo online?

I quiz online come quelli gratuiti sul nostro sito (LINK) o quelli dell'app Just Quiz o come i quiz online dei volumi di test per concorsi io li ritengo utilissimi per l'autovalutazione della preparazione di quella che è la macroarea di cultura infermieristica.

Un esempio se dovessiomo preparare una corsa, una gara a piedi, avremmo una parte di cultura che va dalla conoscenza di principi di base di fisiologia e una conoscenza del percorso, ma anche una parte pratica, fatta con l'allenamento che ci dice quanto possiamo correre, che scarpe dobbiamo usare e cosa dobbiamo mangiare.

 

Se vuoi aggiungere qualcosa scrivi nel box sotto oppure nel forum (LINK)

Vabbè non so se l'argomento interessa, ma poi il giorno del concorso è un altra storia ancora e qualcos aho raccontato qui (LINK).

Buona Domenica

 

Log in to comment